The Ultimate Jay Jay the Jet Plane Store

 

                                                                                                                                                                                  

COMUNICAZIONE MOLISANI

(Una newsletter per i Molisani all'estero o in Italia) 

 

   

MOLISE E MOLISANI

 

Oggi Il Molise

Franco Nicola : Società e Cultura, notizie

 Michael Santhers : La mia terra, poesia   

                          

RIVISITIAMO IL PASSATO

Adam Vaccaro : Microcosmi e globalizzazioni....

 

I NOSTRI FRATELLI ABRUZZESI 

Dal web : Lo spending review e l'Abruzzo

 

Oggi L'Abruzzo

 Franco Nicola : Società e Cultura, notizie

 

L'ANGOLO DELL' EMIGRATO

Matteo SanFilippo : Gli Emigrati Italiani in Brasile(n/ro 6) 

Franco Nicola : I Nostri nel Mondo

 

L'ITALIA E GL' ITALIANI

Washington Post : La cultura del neporismo in Italia....

Franco Nicola : La crisi economica italiana

 

IL TUO BLOG ''CIAO ITALIANI''

(Leggi e commenta !)


 

 

                                                                                                                                                                                  

RIVISITIAMO IL PASSATO

 

Microcosmi e globalizzazioni di Adam Vaccaro

Bonefro: esempio di un microcosmo tra i rischi di

dispersione definitiva nell’attuale globalizzazione

I- Introduzione

Bonefro?  Cos’è, dov’è?  È uno dei tanti posti magici di un’Italia poco nota agli Italiani, piccolo paese di una regione, il Molise, che va dal breve litorale adriatico fino alle alture di Campitello Matese. Al distratto e al superficiale l’area può apparire priva di motivi di spiccato interesse. 

Folco Quilici, che vi ha girato un documentario, l’ha definita “un’oasi nel tempo”, cogliendo sicuramente un aspetto del fascino discreto di questi luoghi. Il rifiuto dell’appariscenza e dell’invasività, tratti insieme dell’orografia e dell’identità di chi vi abita da millenni: curve ondulate e contenute che si susseguono e cullano l’occhio, fino a suggerire un senso di infinito leopardiano. Che non incombe, cioè, e non spaventa; e aiuta anzi a recuperare una misura e una compostezza, suggerite dalla finitezza calda e accogliente del territorio.


Non mancano ovviamente, anche qui, le follie cementizie degli ultimi decenni; evidenti nei centri più grossi e sul breve litorale, che va da Vasto (ultimo centro abruzzese) fino all’inizio del promontorio del Gargano. Termoli (antico borgo marinaro) è ormai diventato il più vasto aggregato residenziale e vacanziero della costa, con forme di devastazione del territorio che tendono, qui come in altre parti d’Italia, all’affollato e al caotico. Diventano, anche per questi aspetti, interessanti alternative i paesi posti all’interno.


Bonefro è uno di questi. A circa quaranta chilometri da Termoli, potrebbe essere raggiungibile in una ventina di minuti, se solo fosse stata completata una strada con lavori in corso da decenni. Uno dei mille esempi di una politica ignobile che, a livello nazionale e locale, ha praticato soprattutto mercato clientelare e arricchimento personale. Il risultato è, ad esempio, un’opera come la superstrada della Valle del Biferno, che (negli anni settanta) ha realizzato sì un collegamento veloce tra Termoli e Campobasso, ma correndo come un serpente di cemento lungo il fondovalle lascia collegati in modo del tutto insoddisfacente, decine di paesi. Un percorso alternativo avrebbe probabilmente evitato gli insensati trampoli di cemento che servono a guadare il laghetto artificiale del Liscione, che lo stesso Quilici ha dovuto omaggiare per contratto e che sono sicuramente serviti ad alimentare fatture ai cementieri e tangenti ai politici.


Ma, quale che sarà la condizione viaria, rimarrà fondamentale – per Bonefro e ogni altro nucleo con una storia antica alle spalle e una condizione di marginalità nel presente – cercare di fare, nell’attuale mare e frullatore globalizzante, i conti con se stessi e il proprio specifico modo di essere. La condizione di marginalità difficilmente potrà essere cambiata, ma potrà essere ridotta, addirittura trasformata in valore. Il che renderà ancora più acuto il problema culturale di un’acquisizione di coscienza critica della propria specificità e i suoi caratteri, rispetto alle grandi epoche storiche che si è trovata ad attraversare.


È stato questo l’obiettivo che ha fatto avviare tra il 1998 e il 2004 l’associazione culturale “La Casa Bonefrana”, con un corrispettivo periodico e uno statuto che dichiarava di voler: “favorire la circolazione di informazioni riguardanti la vita dei Bonefrani, residenti in paese e fuori, sia in Italia che all’Estero”; “raccogliere ricerche, riflessioni, documenti e quant’altro, riguardanti attività” o “modalità tipiche, tali da giustificare l’ipotesi di una identità bonefrana”; e ricomporre così “una più organica memoria collettiva” al fine di far acquisire maggiori “capacità, individuali e collettive, di affrontare i problemi socioculturali ed economici del futuro”.

La somma di carenze oggettive e soggettive (vedi in proposito qualche accenno nelle Considerazioni finali di questo scritto), ha fatto arenare l’ambizioso tentativo, che è comunque riuscito a pubblicare alcuni numeri del periodico suddetto con significative riflessioni, testimonianze e memorie. Procedendo su tale linea, proponiamo qui alcuni approfondimenti, trattando a breve scadenza :


1)
Il buco nero degli anni 50-70 2) le origini e il periodo romano, 3) la fondazione e il periodo longobardo,  4) l’arco degli ultimi cinquant’anni. continua il 20 luglio
   Adam Vaccaro, Poeta e critico letterario


Leggete La  Fonte


  


                                                                                                                                                                                  

MOLISE E MOLISANI

 


 

Il governo dissangua la Provincia d'Isernia

Dal giornale Nuovo Molise

 

Non certo un lavoro chirurgico. La spending review in provincia di Isernia ha più l’aspetto di una scure che si abbatte su tutti i presidi territoriali. Via l’ente provinciale. E, quasi certamente, via anche il tribunale pentro, la procura della Repubblica con uffici annessi; via questura e prefettura; ma anche l’Agenzia delle Entrate, la Camera di Commercio, la motorizzazione, il genio civile e il catasto, gli Ordini professionali, oltre alle sedi provinciali di Inps, Inail, Provveditorato agli studi; ancora, il Corpo forestale dello Stato, il Comando dei vigili del fuoco e quello dei carabinieri. Infine, via gli ospedali che annoverano tra gli 80 e i 120 posti letto: Agnone e Venafro tremano.

 

Il governo Monti, in pratica, sventra la provincia isernina, scaraventata indietro in pieni anni ’50. Non solo. Invece di cadere ad agosto, come indicato in un primo momento dai ministri, la tagliola potrebbe arrivare prestissimo. Come scrive ‘Repubblica’, per gli enti, “si scrive accorpamento ma si legge soppressione”. Tuttavia, “al momento, l’accorpamento non compare nel decreto sulla spending review per l’approvazione nel Consiglio dei ministri di venerdì. Operazione rinviata, si è detto, alla terza fase del percorso a tappe per il recupero di 8-9 miliardi.

 

Poi, l’accelerazione. Stiamo studiando una soluzione che ci consenta di anticipare il capitolo Province al Cdm di venerdì” lasciano trapelare da Palazzo Chigi. E l’attenzione si sposta sulla quantità degli enti da tagliare. Qualcosa, però che interessa poco la Provincia di Isernia. Neanche se i requisiti minimi per evitare la scure dovessero essere due dei tre già previsti, e cioè 350mila abitanti, i 50 comuni sul territorio, i 3mila chilometri quadrati di estensione, Isernia sarebbe salva. Sarebbero una sessantina, a quel punto, gli enti soppressi. Alle Province resterebbero comunque le competenze su strade e ambiente. E oggi scioperano gli avvocati. Maurizio de Tilla, presidente dell’Oua, la rappresentanza politica degli avvocati, parla di “ennesimo attacco alla giustizia pubblica. Non si tratta di risparmiare, si tratta di rottamare la giustizia e i diritti dei cittadini”. Intanto, ieri a Roma, si sono riunite le piccole Province presso la sede dell’Upi. C’era anche Mazzuto, che ha sottoscritto un documento congiunto da inviare al Presidente della Repubblica affinché impedisca questo lacerante strappo per le popolazioni locali.

 

 All’incontro non hanno partecipato tutti i presidenti delle 42 Province che saranno cancellate, ma tutti hanno annunciato la sottoscrizione del documento da inviare a Giorgio Napolitano, in cui si evidenzia che la decisione del governo lede “i diritti fondamentali dei cittadini che, in un colpo, perderebbero presidi di legalità e democrazia, di sevizi importanti”, ha detto Mazzuto all’Ansa. Nel corso dell’incontro i presidenti hanno deciso, inoltre, “di dar vita ad un coordinamento delle piccole Province e di impegnare la Conferenza Stato-Regioni. Dal sito Nuovo Molise

 


StarWarsShop.com - More Product. More Exclusives.

 

SOCIETÀ

ISERNIA-PROVINCIA Provincia: ma i nostri Parlamentari che faranno? La scure dei tagli decisi dal governo Monti distruggerà l`intero impianto istituzionale oggi esistente in Alto Molise, facendo arretrare i 52 comuni dell`attuale provincia al 1970, anno in cui si realizzò il sogno di un secondo capoluogo molisano. Allora, un gruppo coraggioso di parlamentari molisani......

MOLISE  In Molise Pdl allo sfascio, tra capi, capetti e capitoni  Questa ultima settimana è stata quanto mai illuminante per capire lo stato di salute più che del centrodestra in Molise, che a conti fatti gode di una propria e discreta vivacità, del Popolo della libertà. Diverse anime, con tante aspirazioni da primi ......

REGIONE MOLISE  Criminalita': Petraroia (Pd), Molise a rischio infiltrazioni
Criminalita': Petraroia (Pd), Molise a rischio infiltrazioni, Consigliere scrive a responsabili ordine pubblico e magistratura......,

REGIONE MOLISE  ESCLUSIVA/ Molise, il Rapporto Ecomafia 2012 parla chiaro: la ... Presentiamo - in esclusiva - le schede e i dati relativi al Molise del Rapporto Ecomafia 2012, il report annuale di Legambiente appena uscito in versione cartacea (Ed. Ambiente). Se la dedica non poteva che andare a Giovanni Falcone, Paolo Borsellino e .....

PROVINCIA D'ISERNIA Antonio Leone La Provincia di Isernia chiude e gli impiegati ...  Si attendono chiarimenti da parte del governo per sapere dove finiranno i dipendenti. «Al momento è impossibile saperlo - ha dichiarato il direttore generale dell'ente di via Berta, Lino Mastronardi -. Certo è che con i tagli alla spesa pubblica ......

CAMPOBASSO  Piccoli ospedali, il governo pronto a fare marcia indietro sui tagli» Sono stati due giorni di incontri e di approfondimenti quelli del presidente della Regione, Michele Iorio, con il…

PESCASSEROLI Esperienze attraverso luoghi e tradizioni del Molise   Il territorio molisano, che si estende a sud est del Parco , è ricco di natura, storia e tradizioni: un patrimonio da difendere e valorizzare .....

REGIONE MOLISE  Ambiente e cultura. Ecco dove creare posti di lavoro
“In questo senso sto preparando un piano della cultura attraverso i fondi Fas, i fondi europei facendo una variazione con un grande progetto di rilancio di questo settore”. Il pensiero va dritto ai siti archeologici di cui il Molise è pieno e sono, da ......

PETACCIATO  Soccorso spiaggia Petacciato, l'Asrem effettua sopralluogo ed annuncia sede  Sopralluogo dell'Asrem di Termoli-Larino nella marina di Petacciato per prendere visione delle disagiate condizioni di lavoro degli operatori del soccorso spiaggia-118 estivo...All'indomani della protesta del personale in servizio costretto per l'intera giornata, dalle 8 del mattino alle 19 di sera a rincorrere l'ombra.......

MOLISE-CRISI  Spending review, tutti contro i tag Si scrive spending review, si pronuncia mannaia. Una scure calata su molti settori che ha fatto inalberare categorie e sindacati. Sulla linea Maginot anche i presidenti di Anci, per i comuni, Upi, per le provincie e i governatori delle Regioni. Si comincia con i dipendenti statali, ai quali, se la bozza dovesse passare così com’è oggi, saranno bloccati gli stipendi fino a dicembre del 2014.........


MOLISE-TERREMOTO Fondi per il sisma.  Mentre Antonio Di Pietro interroga il Governo sui fondi spesi per la ricostruzione a San Giuliano di Puglia, il sindaco Luigi Barbieri chiama in causa lo stesso Di Pietro accusandolo di dimenticare o non ricordare come stiano esattamente le cose. Barbieri risponde punto per punto alle obiezioni sollevate dal leader dell'Italia dei valori partendo innanzitutto dal costo complessivo della ricostruzione di San Giuliano che il sindaco, citando documenti ufficialI......

TERMOLI  Notte blu per tutti: fra musica, sport e "gare da poltrona"  Quattro spazi musicali, nove (o forse dieci) postazioni per lo sport per un totale tredici discipline. E la novità del quiz di cultura generale per gli sportivi da poltrona. Una serata che promette spettacolo e che mira a onorare al meglio la decima bandiera blu consecutiva assegnata a Termoli......

MONTENERO DI BISACCIA. Presentato dall'assessore Di Pinto il cartellone estivo 2012 “Un’Estate ricca di eventi gratuiti per tutte le età, con quarantasei appuntamenti che allieteranno le serate di turisti e residenti”.Esordisce così il......

CAMPOBASSO Sprechi di personale  Ha iniziato cosi questa amministrazione, con la revoca i concorsi per Dirigente e nominandoli a dispetto della trasparenza e del merito.  Ora non sapendo cosa fare, persevera.   E' di poche ore fa la nomina di un altro Dirigente al Comune di Campobasso, quello alla Polizia Locale. Nomina diretta e non concorso, effettuata con atto monocratico del Sindaco. Come se in Italia non stesse accadendo nulla.......

ISERNIA   Isernia: attenti a chi recita il requiescat La mannaia abbattutasi su Isernia, con tutto quel che ne consegue, dovrebbe sollecitare i molisani, “campobassani” in testa, a mettersi da subito nei panni degli “isernini” che il prossimo 3 marzo non potranno più celebrare il 43º compleanno della loro istituzione provinciale..........

RICCIA  Cinque borsisti per il ‘Progetto Riccia per l'ambiente' Una Commissione ha selezionato cinque nuove figure che presteranno il proprio servizio presso il Comune di Riccia, nell'ambito del ‘Progetto Riccia per l'ambiente', una tematica che rientra fra le priorità dell'amministrazione........

CASACALENDA  OASI LIPU CASACALENDA: Primo Semestre con 2 nuove specie nidificanti e 500 bambini delle scuole. E a   Ottimi risultati nell`Oasi LIPU Casacalenda in questo primo semestre del 2012. Come negli anni passati l`attenzione dell`Associazione è stata rivolta alle iniziative di conservazione del..........

MOLISE  RAPPORTO ECOMAFIE 2012/ Molise: secondo l'assessore ...  Nonostante i dati relativi al Molise del Rapporto Ecomafia 2012, presentati ieri in esclusiva, parlino chiaro e confermino quanto già denunciato in passato, l'assessore regionale all'ambiente Luigi Velardi sembra appena sbarcato da Marte e parte con la ......

COMUNI MOLISANI  RIORGANIZZAZIONE PICCOLI COMUNI, DOMANI LA FIRMA IN PREFETTURA  Si terra’ domani, alle 18 presso la sede del Palazzo del Governo a Campobasso, la firma sul protocollo d’intesa tra le Prefetture di Campobasso e Isernia e l’Anci Molise per le azioni di sostegno ai Comuni nell’attuazione delle riforme relative......

GILDONE  Da Gildone un gesto esemplare di accoglienza ed integrazione  La comunità di Gildone si è raccolta nella Cattedrale di Campobasso e ha circondato d’affetto Gilbert Tsogli, un uomo dalla pelle scura proveniente dal Togo, nel giorno più importante della sua vita. Tante mamme hanno sostituito sua mamma che non......

MOLISE Strutture faraoniche e costose fondazioni, ma il Molise della cultura e’ un buco nell’acqua  I dati del rapporto Siae per il settore cultura e spettacolo sono impietosi: Molise ultimo in Italia con segni in grave tendenza negativa rispetto al passato nel momento di maggiore sforzo economico: sono stati inaugurati il faraonico Auditorium di Isernia.....

 REGIONE MOLISE Il Molise della cultura è un buco nell'acqua. Il Molise è fanalino di coda nella graduatoria nazionale, e in particolare fa registrare un preoccupante -17,53 per cento per il cinema, -100 per cento per le mostre, ancora un -100 per cento per gli spettacoli viaggianti, -28,71 per cento per il ballo e un -24,64 per cento per quanto riguarda i concerti........

 

  IL TUO SITO WEB :

CULTURA

 

BONEFRO Bonefro Rock Contest” edizione 2012  L’Associazione Culturale “Finis Terrae” (di seguito per brevità detta anche “Finis Terrae”), con sede in Santa Croce di Magliano (CB), via 1° Maggio n 18, indice il Concorso “Bonefro Rock Contest“ (di seguito per brevità detto alternativamente......... 

PETRELLA  "TRE" - V Concorso fotografico Ass. Petrella Click  Partecipazione e Iscrizione al Concorso Fotografico La partecipazione al concorso è aperta a tutti i fotografi, esperti e/o dilettanti, di qualsiasi nazionalità non iscritti all’associazione Petrella Click.....

SEPINO  INCAS..."in teatro" a Sepino - Rassegna teatrale estiva al Teatro Santo Stefano 29 Giugno/ 26 Agosto 2012 - Molise, L'associazione INCAS è lieta di invitarti alla 1° rassegna teatrale estiva che partirà con la serata di gala il 29 giugno di presentazione fino al 26 agosto presso il teatro Santo Stefan.....

ROCCAMANDOLFI  Torna l'appuntamento con uno degli avvenimenti più longevi dell'estate molisana. Gli Strimpelli ed Urla, gruppo organizzatore, insieme alla Pro-Loco "Per Roccamandolfi2 e grazie al supporto di tutti gli sponsor commerciali e al media partner Radio Orizzonte, è lieto di invitarvi il 6, 7 e 8 Luglio 2012 alla XV ediazione di Rocka in Musica nella splendida cornice del Parco Trainara di Roccamandolfi......

LARINO LA SUONATA BALORDA | DISCO FRUIT | Il tour de La Suonata Balorda ha preso definitivamente piede.  Sabato saranno ospiti del Disco Fruit di Larino, il noto locale di riferimento della Movida estiva larinese per proporre il proprio repertorio fatto di ballate folk cantautorali originali.......

SAN GIACOMO DEGLI SCHIAVONI  Torna a San Giacomo Armageddon in the Park, metal Fest Definite le ultime 2 band che faranno parte del bill estremamente ricco e variegato della IX edizione dell'Armageddon In......

ISERNIA Bandito concorso per giovani artisti. 11 categorie in lizza  Il Comune di Velletri, il Comune di Isernia, la Provincia di Isernia, il Rotary Club di Isernia, il Conservatorio “L. Refice” di Frosinone, la Società Dante Alighieri e l’Associazioni Nazionale Alberghi per la Gioventù hanno bandito il concorso “Darwin l’Evoluzione”. Il progetto ha come obiettivo quello di far partecipare giovani artisti alla messa in scena di una rock-opera ispirata alla preistoria – sintesi di teatro, video art, danza e musica – e realizzata sulle composizioni e i testi dello storico concept-album “Darwin!” del Banco del Mutuo Soccorso.....

TERMOLI  E' stato presentato il cartellone dell'estate termolese, costato 200mila euro  Un concerto alla stadio erano decenni che a Termoli non si vedeva. La nuova stagione di eventi al campo sportivo sarà inaugurata da Gigi D'Alessio che il 20 luglio farà tappa in città per il suo tour, accompagnato da Anna Tatangelo e forse anche da Loredana Bertè......

CAMPOBASSO Due gli appuntamenti teatrali di Piazzetta Palombo a Campobasso previsti per l'11 ed il 17 luglio  Maurizio Santilli e Eleonora Danco i protagonisti di queste due spettacoli organizzati dall'Associazione Moliart.....

 


Ogni mercoledi dalle ore 20 alle ore 21, in diretta dal Molise, ascoltate

Radio Orizzonte  a cura di Pietro e Florence La Barbera nel programma

DESIDERI DISTONICI

 

PESCHE  Pesche, la Cultura e i bambini fanno rivivere il Centro Storico  Sabato 07 luglio alle ore 20.30, nel Centro Storico di Pesche (Is), Maurizio Picariello, scrittore, cantautore e poeta avellinese, terrà un monologo sull'amore, accompagnato da voce e chitarra. Un incontro ricco di parole, emozioni, sentimento e musica quello che si prospetta nel meraviglioso scorcio pescolano dove Picariello presenterà i suoi libri, dedicati all'amore........

SANT'ELIA A PIANISI  È stata inaugurata il 7 luglio nel convento cappuccino di Sant'Elia a Pianisi la mostra "Giovanni Paolo II - Il volto della fede", realizzata in occasione dell'inizio dell'Anno della Fede, nel prossimo mese di ottobre.  La presentazione è avvenuta nel suggestivo scenario del giardino del Convento. La spiegazione delle motivazioni e del contenuto, è stata preceduta dalla lettura di alcune significative testimonianze, tra le tantissime pervenute nei giorni successivi alla morte dell'amato Pontefice,........

SEPINO  Al teatro Santo Stefano sarà presentato il progetto della via Francigena del Sud  Il teatro Santo Stefano fungerà da scenario ideale per la presentazione, in anteprima molisana, del progetto della via Francigena del Sud. Mercoledì 11 luglio, infatti, alle ore 11.00, l`architetto Walter Di Paola, della via Francigena del Sud, l`architetto Franco Valente.....

ALTILIA  E’ ufficiale: il 4 agosto Vinicio Capossela in concerto ad AltiliaConfermate le indiscrezioni dei giorni scorsi. Sono state annunciate oggi le quindici date del tour estivo del cantautore emiliano, c’e’ anche la tappa di Sepino. Capossela, sabato 4 agosto, cantera’ in uno dei luoghi piu’ belli della regione, la zona........

TERMOLI  “Vis à vis”, giovedì la presentazione del progetto di promozione dell’arte contemporaneaVerranno presentati giovedì 12 luglio al cinema Alphaville il progetto "Vis a Vis – Artists in Residence Project" e gli artisti vincitori.  Vis a Vis è un programma di residenza che ha come obiettivo principale la promozione dell’arte contemporanea nell’ambito.....

CAMPOBASSO  “Io adoro la sintesi, sarò brè…” è il nome dello spettacolo che andrà in scena mercoledì 12 Luglio a Piazzetta PalomboHa scelto Campobasso nella piazzetta Palombo cuore del centro storico, l’attore molisano Maurizio Santilli per presentare la sua ultima fatica teatrale. E’ un viaggio semiserio nell’umorismo del ‘900 da Petrolini a Campanile, assando per Ennio Flaiano e Marcello Marchesi.......

CAMPOBASSO Cori del Molise, al via la 18esima rassegna corale regionale

 L’ Associazione Cori del Molise (A.CO.M.), nel quadro delle attività musicali programmate per il corrente anno, ha organizzato la 18ª RASSEGNA CORALE REGIONALE 2012 che si è svolta domenica, 17 giugno 2012, presso la Chiesa di S. Antonio di Padova di Campobasso,........

  Shop CoutureCandy for the Latest Fashion

                                                          

LA MIA TERRA


E’il posto dove il latte grazie agli additivi
supera il peso delle vacche,
gli autisti il numero dei pullman
i generali quello dei soldati
le diserzioni al lavoro gli statali
e i camini fumanti gli abitanti
 
Un luogo ove le cagne adottano maiali
i politici questue promesse
i preti certezze consumate
la televisione il silenzio macero
i vecchi sciagure da masticare
i mercanti gli spergiuri
 
Barcollanti asini spelacchiati
bastonati dal progresso
azzannati dal passato
conciati dai ricordi,
ragli al vento il lascito
vetri al cervello udirli
lacerante all'anima ignorarli

                                                                  

Piloti di trattori, invidie di clown
bombardano con diserbanti
pigre campagne omertose a stermini
e lebbrose si fasciano di silenzi
ogni tanto spezzati da corvi gracchianti
felici in volo con aureole
incorniciano carogne, letto di mosche
esequie di dita, pinza ai nasi
mire forfettarie di salive
 
Spari di feste patronali
omaggiati a Santi ma in segreti intenti
ogni botto indirizzato a decimare
un cuore mirante a spartizioni
di miracoli pregati a offerte
 
Funerei stendardi ammuffiti
ostentati da sacrestani da salotto
fasce tricolori, panciere al satollo
marce di dominio, timbri a sentenze
autorità marchiano rivali
-----------------------------------------
Michael Santhers.Da:Destini E Presagi

 

 

 

 

 

                                                                                                                                                                                  

I NOSTRI FRATELLI ABRUZZESI 


TUTTE LE NOVITÀ DELLO SPENDING

REVIEW TARGATA MARIO MONTI

 

''Ormai è entrato a pieno titolo nel linguaggio comune degli italiani che, dopo spread, Eurobond, default o credit crunch, hanno cominciato a prendere confidenza con la spending review, niente di più se non una banale revisione della spesa. Banale mica tanto, alla fine, considerato che a farne le spese, indovinate un po’ chi è? Quasi inutile rispondere. Fatto sta, ora la spendig review è diventata realtà. Un po’ temuta, un po’ attesa. Mario Monti e il suo ‘esercito’ di professori hanno deciso. Ed ecco tutte le novità. Continua la lettura di tutto il documento

LE REAZIONI DI GIANNI CHIODI, PRESIDENTE DEGLI ABRUZZI

"Forza Monti, stai facendo quello che si aspetta tu debba fare perché oltre ad essere necessario e' anche un buon modo di amministrare". Lo ha detto il presidente della Regione Abruzzo, Gianni Chiodi, a proposito degli interventi annunciati dal Governo Monti in tema di spending review. "E' un buon modo di amministrare, anche con distacco da quelle che sono le politiche clientelari e la ricerca del consenso ad ogni costo che poi non faceva altro

"Forza Monti, stai facendo quello che si aspetta tu debba fare perché oltre ad essere necessario e' anche un buon modo di amministrare". Lo ha detto il presidente della Regione Abruzzo, Gianni Chiodi, a proposito degli interventi annunciati dal Governo Monti in tema di spending review. "E' un buon modo di amministrare, anche con distacco da quelle che sono le politiche clientelari e la ricerca del consenso ad ogni costo che poi non faceva altro che creare un futuro disastroso per il futuro dei nostri figli". sul taglio dei piccoli ospedali, il Governatore ha sottolineato come l'Abruzzo sia stato "anticipatore" portando i posti letto per ogni mille abitanti da 4.2 a 3.6: "siamo stati anticipatori in tema di spending review, che adesso anche lo Stato si e' reso conto che deve fare, perchè se non lo fa lo Stato poi vengono vanificati anche i nostri sforzi. Perciò dico forza Monti.

La Regione Abruzzo ha in questo momento alcune caratteristiche che nel panorama nazionale vengono molto apprezzate e studiate. Sta scoppiando un caso Abruzzo in Italia che però non è uno scandalo. L'Abruzzo è una regione che mette a posto i conti, che non da' voce alle corporazioni come accadeva in passato. I costumi stanno cambiando, un po' per necessità un po' per maturità: ecco perchè siamo una regione che investe, che ha un futuro, anche e non solo in tema di trasporti", ha concluso Chiodi commentando l'investimento di 6 milioni e mezzo di euro della Regione per l'acquisto dei due locomotori.


 

 

SOCIETÀ

La crisi colpisce pesantemente le aziende abruzzesi: il Pd chiede l'intervento del Governo   “In pochi giorni a migliaia di lavoratori abruzzesi è arrivata la notizia dell’avvio di tagli, ridimensionamento e chiusure delle proprie aziende: è evidente che siamo entrati nella fase più acuta della crisi, che inizia a scuotere anche aziende la cui solidità, finora, non era stata messa in discussione.......

Rapporto Ecomafia 2012: in Abruzzo media di tre reati ambientali al ...  L'Abruzzo si conferma al decimo posto della classifica nazionale dei reati ambientali. A fronte dei quasi 34mila scoperti in Italia, i reati accertati nel 2011 in regione sono stati 1.054, con una media di quasi 3 al giorno: un aumento di circa il 6,5 .......

Spending review, Sanità in Abruzzo: taglio di 187 milioni da oggi al  Cronaca Pescara - 04/07/2012 - La spending review colpirà duro, e a farne le spese saranno anzitutto le Regioni, chiamate a razionalizzare la spesa pubblica. Uno dei punti chiave..

L'Aquila start up city: appuntamento con i giovani di Confindustria  L’Aquila. I Giovani Imprenditori Confindustria L’Aquila, in collaborazione con l’associazione “L’Aquila che rinasce” e con H-Farm, hanno voluto creare un momento di riflessione per disegnare un percorso in grado di attivare un circuito virtuoso tra creatività, innovazione e territorio.....

L'Aquila, riapre al culto la chiesa della Madonne Fore   L’Aquila. C'è grande attesa per la riapertura, sabato, della Chiesa della Madonna Fore nel bosco di San Giuliano all'Aquila, danneggiata dal terremoto e restaurata grazie al contributo di 210mila euro della Fondazione Cassa di Risparmio della Provincia dell'Aquila......

Torna a Villamagna la Festa della Trebbiatura  Villamagna. Prende il via a Villamagna la celebre Festa della Trebbiatura. L’evento, giunto alla sua sesta edizione, si terrà il 6, 7 e 8 luglio nel piazzale Bivio di Ari e sarà dedicato alla rievocazione della parte più importante dell’attività del raccolto.....


 

Le immagini della spedizione abruzzese al Mckinley  E' terminata con successo per la spedizione "Abruzzo Alaska 2012 - McKinley" organizzata dal Centro Documentazione Alti Appennini. Partiti dall'Italia lo scorso 12 maggio, il 24 maggio, dopo appena dieci giorni di avvicinamento, i due alpinisti in ..
.La crisi colpisce pesantemente le aziende abruzzesi: il Pd chiede l'intervento del Governo   “In pochi giorni a migliaia di lavoratori abruzzesi è arrivata la notizia dell’avvio di tagli, ridimensionamento e chiusure delle proprie aziende: è evidente che siamo entrati nella fase più acuta della crisi, che inizia a scuotere anche aziende la cui solidità, finora, non era stata messa in discussione.......
Criminalita': Codici, Abruzzo non e' piu' isola felice  Criminalita': Codici, Abruzzo non e' piu' isola felice, Presentato 'Osservatorio' su Regione dal 2010 al 2012,....
Pescara, inaugurata la Mostra 'Il Sentimento della Natura'  Lo ha detto il Presidente della Commissione Cultura del Comune di Pescara Augusto Di Luzio nel corso della conferenza stampa odierna convocata per l'inaugurazione della mostra 'Il Sentimento della Natura. Grandi Pittori abruzzesi al tempo dell'Italia ......
Nasce l'Associazione 'Terra dei Trabocchi' a marchio Confcommercio  Ortona - Un organismo che salvaguarderà il patrimonio del territorio abruzzese, espressione di cultura, tradizione e storia del mare.
Una Regione più 'social': l'Abruzzo sbarca su Twitter e Facebook ...  La Regione Abruzzo sbarca su Twitter e Facebook, con due profili ufficiali. I nuovi servizi sono attivi dal mese di aprile, curati dai giornalisti dell'Ufficio stampa ......
Spending review, l'Abruzzo perde 4 tribunali A rischio le province di ...  La spending review del governo potrebbe sopprimere anche quella di Teramo. I tagli cancellano i tribunali di Avezzano Lanciano Sulmona e Vasto la protesta degli avvocati......
Eliminazione Province. In Abruzzo "rischiano" Teramo e Pescara Abruzzo. I criteri per l'abolizione si conoscono già, i tempi non sono ancora certi, servono ancora dei giorni per consentire un minimo di discussione con Regioni e Comuni, ma entro l'anno la mappa della geografia amministrativa dell'Italia sarà .......
 
  IL TUO SITO WEB :
 

CULTURA

 

Concerti e spettacoli, tanti 'big' per l'estate d'Abruzzo  Tra concerti di 'big' ed esibizioni di artisti locali, tra spettacoli, eventi, rassegne musicali, artistiche e teatrali, quella in corso sarà un'estate ricca di appuntamenti per l'Abruzzo. Palcoscenico delle tante iniziative sarà Pescara, ma non .......

Pescara Jazz Village: lezioni e jam session con i maestri della Columbia  Pescara. Quattro appuntamenti gratuiti con il jazz di livello internazionale, una settimana di lezioni con i docenti del Columbia College e le jam session serale. Tutto nella cornice dell’Aurum, che dal 9 al 15 luglio si trasformerà nel ‘Pescara Jazz Village’...

Abruzzo: al via Rai Local per rilancio turismo  Il portale, oltre a mettere a disposizione video Rai relativi ai territori abruzzesi, permette di conoscere la regione attraverso contenuti media caricati dagli utenti, video e informazioni condivisibili in mobilita'. Ad oggi sono oltre 130 i video Rai ......

In Abruzzo 6 ospedali a rischio chiusura per la spending review ...  Nel mirino dei tagli del governo ci sono gli ospedali di Castel di Sangro Gissi Pescina Casoli Tagliacozzo e Guardiagrele......

Atri, 'La Maschera' di Maria Micozzi conquista la Biennale di Casoli ...  Cerca le Notizie in Abruzzo: ... Domenico Felicione, assessore alla cultura del comune di Atri e presidente della commissione esaminatrice, spiega così la scelta dell'opera: “l'artista sa dimostrarsi erede della migliore tradizione pittorica italiana .......

Torna Atri a tavola, quando il cibo diventa cultura e spettacolo  Eventi in Abruzzo Pescara - 08/07/2012 - Ci siamo! Tra pochi giorni prende il via "Atri a Tavola", uno dei più importanti eventi, a valenza culturale, della Regione Abruzzo. Si tratta di.......

<>
 

 

 

Yahoo! Music Unlimited

                                                                                                                                                                                  

L'ANGOLO DELL' EMIGRATO

 

RivPass,%2098,Microcosmi.html

La comunità italiana in Brasile tra gli anni trenta e gli anni quaranta.

  6/a puntata, di Matteo Sanfilippo , dal sito web ASEI

Negli anni trenta giungono dall’Italia tra i 1.000 e i 1.700 immigrati, cifre che non bastano a sopravanzare i rientri, cosicché gli effettivi della comunità italiana scendono da 435.000 nel 1930 a 325.000 nel 1940. Nel decennio successivo poi la guerra e il secondo doloroso dopoguerra impediscono un’immediata ripresa dei flussi migratori. D’altra parte la crisi dell’economia brasiliana è accompagnata da quella politica e il paese non sembra offrire speranze di un facile inserimento.


Al termine degli anni venti la vecchia oligarchia è infatti in difficoltà, mentre si accentuano gli scontri tra il personale politico, amministrativo e militare e s’inaspriscono i contrasti tra i singoli stati. Nel 1930 Julio Prestes, candidato della previa amministrazione, vince le elezioni presidenziali contro Getulio Vargas, governatore dello stato del Rio Grande do Sul e rappresentante di un nuovo movimento politico, Alliança Liberal. La vittoria è, però, frutto di brogli elettorali e i seguaci di Vargas depongono il presidente, sostituendolo con il loro leader. Si tratta di una sorta di seconda rivoluzione che viene confermata dalle elezioni del 1934. A questo punto Vargas promulga una nuova costituzione, che rafforza il potere del governo federale e che gli permette di eliminare l’opposizione e di riorganizzare il paese come uno stato corporativo, simpatizzante con Italia e Germania.


 

Alla fine il regime di Vargas è costretto a schierarsi a fianco degli Stati Uniti contro l’Asse, come del resto avviene anche in altri paesi dell’America Latina, ma non muta le proprie caratteristiche nonostante che i tempi non gli siano più così favorevoli. Nel 1945 una forte mobilitazione spinge i militari ad indurre Vargas a dimettersi e a sostituirlo con il generale Enrico Gaspar Dutra, già suo ministro della guerra. L’ex presidente resta tuttavia nell’arena politica come senatore. Due anni dopo il governo sopprime il partito comunista, ma non riesce a pacificare il paese.

Le convulsioni politiche brasiliane, unite al restringimento delle entrate, pesano sulla comunità italiana. Questa, per esempio, paga la politica estera di Vargas, che nel 1942 proibisce l’uso, persino a casa, delle lingue dell’Asse. Inoltre negli anni trenta esplodono le divisioni generate dalla questione fascista.
Nel decennio precedente gli italiani in Brasile si erano sostanzialmente disinteressati di quanto accadeva nella Penisola, nonostante la creazione sin dal 1923 di fasci brasiliani. Dopo il 1930 il regime di Mussolini penetra invece tra gli strati superiori della comunità emigrata e ottiene progressivamente il controllo della stampa italiana. Tuttavia la scelta stessa del personale dei fasci e di quello dei consolati, spesso volta a premiare l’impegno propagandistico senza alcun criterio qualitativo, non permette alla propaganda fascista di avere un’ampia adesione di massa: al sedicesimo anniversario della fondazione del fascio di San Paolo partecipano meno di duemila persone. Inoltre il tentativo dei consoli fascisti di impadronirsi delle associazioni italiane provoca, almeno inizialmente, un moto di ripulsa, in particolare da parte di quelle a base regionale che vogliono mantenere le proprie caratteristiche, anche contro una generica italianità.


In ogni caso la presenza dei fasci e il nuovo orientamento della stampa italiana moltiplica le divisioni all’interno della comunità e la espone alla critica della società ospite. Gli scontri tra italiani e la loro divisione per linee politiche e sociali violentemente contrapposte sono infatti biasimati dai giornali brasiliani. Questi inoltre, pur essendo genericamente favorevoli al regime fascista in Italia, temono che i suoi rappresentanti moltiplichino in Brasile i richiami all’italianità degli emigrati, contrastando così la politica di Vargas tendente ad amalgamare la popolazione brasiliana.


In effetti, al di là delle divisioni politiche, la comunità italiana in Brasile ha un forte senso delle proprie origini: nel 1940 pochissimi, soltanto un decimo, sono naturalizzati. In compenso molti parlano ormai correntemente il brasiliano e si sono adattati alla cultura locale, tranne che in alcune aree della frontiera agricola. L’omogeneità e il mantenimento delle radici italiane in queste situazioni sono probabilmente dovuti al forte invecchiamento della comunità. Questa infatti è composta per oltre i due terzi da immigrati di prima generazione, che hanno più di cinquanta anni. I più giovani, in particolare se maschi, iniziano invece negli anni trenta a sposarsi con brasiliane o con donne di altri gruppi immigrati, rinunciando a un’endogamia d’altra parte ormai difficile da conservare, anche se la comunità è abbastanza equilibrata nel rapporto tra i sessi (91 donne per ogni 100 maschi 

 

                                                                                                                                                                                                                     

   

                                                             

Il triste destino dei giovani italiani all'estero : Forum alFemminile Il triste destino dei giovani italiani all'estero . tutti ricercatori ? bale è un'uscita forzata, per mangiare, una vera ondata emigratoria tipo quelle passate nemmeno ......

CULTURA: “GOD SAVE THE QUEEN” - MoliseNews.net – Ultime ...Maggiore conoscenza della storia e delle tradizioni inglesi”, questo è l'obiettivo di tutti gli immigrati in Inghilterra che vorranno acquisire la cittadinanza..........

UNIVERSITA', RICERCA / Sempre maggiore la fuga dei cervelli ... Del problema se ne parla da tanto, ma non si trova la soluzione. Ma ora, con al governo i professori che capiscono il valore della ricerca, la musica dovrebbe cambiare. È quello che spera Vito Campese, professore emigrato 37 anni fa e oggi a capo dell .....

Docenti italiani all'estero, abilitazioni e modello europeo - di Paola ... 'Gli insegnanti assunti in loco non partecipano ai concorsi abilitanti perché non possono. Se fanno domanda, la domanda, per legge, è respinta perché il servizio d'insegnamento che loro hanno prestato sotto contratto stipulato dagli enti gestori non vien........

Italiani all'estero, meeting dei Giovani Veneti nel Mondo    Interessante la tavola rotonda con alcune testimonianze di imprenditori veneti del territorio regionale e all'estero.......

ALLA MOSTRA DELLA MIGRAZIONE ITALIANA AL VITTORIANO C ...

L'Archivio di Stato di Rieti ha fornito diversi documenti oggi inseriti in quella è che più che una mostra è diventato il MEI (Museo dell'Emigrazione Italiana). Di recente il direttore dell'Archivio di Stato di Rieti ha concesso una proroga del .......

Truffe: all'estero da 16 anni ma risultavano falsi poveri a Ponza I militari delle Fiamme Gialle hanno passato al setaccio le liste dei cittadini ponzesi iscritti all'A.I.R.E. (Anagrafe degli Italiani Residenti all'Estero), analizzando circa 800 posizioni, incrociandole con gli elenchi forniti dall'Inps. L'indagine ......

 Giovani italiani all'estero, un bando per valorizzare i talenti  Si tratta dell'assegnazione di un contributo a fondo perduto fino a 40mila euro per lo start up d'impresa e di un premio di 20mila euro per le migliori idee imprenditoriali............

La nuova emigrazione italiana? È quella dei giovani “under 40”  Crisi, disoccupazione, mancanza di possibilità. Oppure, semplice voglia di viaggiare e conoscere il mondo. Sono tanti, e complessi, i motivi che spingono i giovani italiani a fare le valigie per trasferirsi all'estero............

 

 


 

 

                                                                                                                                                                                  

 

L'ITALIA E GL' ITALIANI


 

 La cultura del nepotismo in Italia minaccia il suo futuro.
Dal giornale Washington Post

"Se Monti vorra' riuscire nei suoi sforzi di riforme in Italia avra' bisogno di riportare l'attenzione pubblica e politica su quelle imprese italiane competitive a livello globale, celebrando i loro trionfi, canalizzando capitali e talenti e costruendo una cornice di politica economica intorno a loro. Soprattutto Monti ha bisogno di arruolare questi imprenditori come sostenitori del suo piano di riforme e come membri fondatori di una nuova struttura politica ed economica". A scriverlo e' il 'Washington Post', che dedica un articolo alla situazione italiana, e sottolineando che "senza una rivoluzione culturale e politica, e' difficile vedere come questo amabile e affascinante bastione della vecchia Europa possa uscire dalla crisi dell'euro e costruire un futuro economico".

In Europa, scrive il quotidiano statunitense, e' in corso "un'epidemia simultanea di crisi diverse in paesi diversi". In Italia, la crisi in atto "e' una crisi della produttivita' che e' andata avanti cosi' a lungo e cosi' in profondita' che rappresenta una vera e propria sfida al tessuto del benessere italiano". E' questa crisi di produttivita', non la crisi dell'euro, "che Monti e' stato chiamato a risolvere alla fine dell'anno scorso, quando la classe politica italiana, in un raro momento di unita' e di riconoscimento della sua disfunzione, ha spodestato il primo ministro Silvio Berlusconi e installato un tecnico per fare finalmente qualcosa".

Dopo le prime misure coraggiose prese dal premier Mario Monti, dalle liberalizzazioni alla riforma del lavoro, "ha dovuto fare compromessi". Ma anche come le mezze misure, sottolinea il 'Washington Post', "le sue iniziative sono riforme significative in un paese che ha resistito per tanto tempo". A limitare la crescita economica dell'Italia, sostiene il quotidiano, e' il nepotismo "che porta ad una gestione mediocre e impedisce ai migliori talenti di crescere". In Italia "il nepotismo non e' affatto limitato alle imprese familiari. E' nell'ordine naturale delle cose". Le raccomandazioni "restano il modo piu' sicuro per ottenere un lavoro". Le aziende italiane che sono riuscite ad avere successo "sono troppo poche e la loro crescita e' spesso frenata dalla cultura imprenditoriale prevalente". Dal giornale: Washington Post

 

UN INVITO ALLA LETTURA

UN INVITO A CREARE IL TUO LIBRO

 

                                                                                                                                 

La crisi economica Italiana

 

A causa della corruzione le grandi opere costano 90 mld di euro in più  Se le dichiarazioni rilasciate nei giorni scorsi dalla Corte dei Conti corrispondono alla verità, le grandi opere pubbliche che saranno realizzate nei prossimi anni costeranno agli italiani oltre 90 miliardi di euro in più (precisamente 93,6).........

Confesercenti-SWG: 2012, estate difficile per gli anziani. Niente vacanze per il 48,4% degli over 64 La riforma delle pensioni, l’aumento della pressione fiscale e il clima di insicurezza dovuto alla crisi affondano l’estate degli over 64. A rivelarlo sono i dati del sondaggio Confesercenti-Swg sulle vacanze degli italiani. Che segnalano come l’estate 2012 si stia rivelando una periodo difficile per gli anziani.......

Spending review è legge. Tagli per 2,1 mld a spese ministeri Riduzione delle spese per l'acquisto beni e servizi per poco più di 2,1 miliardi per i ministeri a partire dal 2013. E' quanto si legge nelle le tabelle allegate al decreto sulla spending review......

Spending Review: Cgil, tagli compromettono il diritto alla salute “Nessuna opera di riorganizzazione e riqualificazione della spesa sanitaria ma un'altra manovra di tagli lineari al finanziamento che compromette il diritto dei cittadini alla tutela della salute e alle cure”..... 

Spending Review, un altro colpo mortale all'università pubblica Il Partito della Rifondazione Comunista del Molise ed i Giovani Comunisti intendono denunciare con nettezza l’ennesimo colpo inferto all’università pubblica italiana in seguito ai cospicui tagli previsti nella Spending Review appena approvata in Consiglio dei Ministri........

Spending review, Castiglione: Tagli inaccettabili, si mandano le Province al dissestoCome si fa a dire che 7,2 miliardi di tagli a Regioni, Province e Comuni, non sono una manovra? Altro che spending review, ancora una volta si sceglie la via di fare pagare ai cittadini e agli Enti locali il conto della crisi”.

Con spending review del Governo Monti che ne sarà del Molise? Il governo Monti  usa parole inglesi, incomprensibili ai più, per coprire le sue malefatte, che tradotte significano concretamente tagli agli enti locali, taglio del personale, disorganizzazione della lotta all’evasione fiscale, tagli alla spesa sanitaria ed ai posti letto: ecco la “spending review” del Governo Monti.

Spending review, il governo vuol salvare i piccoli ospedali » ROMA. “Nei tagli alla sanità non si puo’ andare oltre, è stato raggiunto il limite. Ho detto che non e’

                                                                                           

 

Click for a huge selection of hip Clothing & more!