COMUNICAZIONE MOLISANI 

 

 

 Da leggere questa settimana su questa pagina

 

MOLISE E MOLISANI

  Michele Petraroia : Dove va la cultura Molisana

Oggi il Molise

Franco Nicola : Società e Cultura

 

RIVISITIAMO IL PASSATO

Serrgio Bucci : Abitazioni rurali e mondo agricolo(seguito)

Dal libro Casacalenda Paese Sereno : Proverbi

 

I NOSTRI FRATELLI ABRUZZESI 

Da Atlante della memoria : La persecuzione degli ebrei a l'Aquila

 Franco Nicola : Società e Cultura, notizie

 

L'ANGOLO DELL'EMIGRATO

STS,Scarcelle : Lettere all'emigrato

Franco Nicola : I Nostri nel mondo

 

L'ITALIA E GL'ITALIANI

Alessandro Azzoni : L'Uscita dalla crisi ancora lontana

Franco Nicola : Società e Cultura

Leonardo Bellotti : Visitate la sua Italia

kalendese@gmail.com 


 

                                                                                                                                                                                                

RIVISITIAMO IL PASSATO


Abitazioni rurali e mondo agricolo (Casacalenda)

di Sergio Bucci

 

 

..... A fine Ottocento a Casacalenda i coloni costituivano circa il 60% della popolazione impiegata in agricoltura e lavoravano terreni presi in affitto con contratti stipulati quasi sempre solo verbalmente.  I lavoratori della terra, così come gli altri operai che servivano ai proprietari sia essi galantuomini sia massari, si dividevano in bifolchi, garzoni, guardiani campestri e operai avventizi.  A Casacalenda, come negli altri comuni del circondario di Larino, i primi guadagnavano in media 60 ducati l'anno, ossia 255 lire, ricevevano un tomolo di grano al mese, una caraffa di olio e un rotolo di sale;  i garzoni, invece, un salario fisso tra i 20-25 ducati annui (tra 89 e 100 lire) e i generi di prima necessità come per i bifolchi;  i guardiani campestri 4 ducati al mese (17 lire) ; gli operai avventizi dagli 8 ai 10 soldi al giorno ed un pasto con una pagnotta di pane di mezzo rotolo, ossia di 450 grammi.
 
Vittorio Romanelli nella sua Memoria del 1879, sulle condizioni della classe agricola, precisava : '' Il colono generalmente è solo a lavorare, mentre a mangiare concorrono i vecchi, spesso impotenti, la moglie e i figli che ancora non sono in istato da lavorare, per cui è ridotto sempre alle privazioni più forti con debiti  che gli assorbono tutto il suo sudore.  Se poi aggiungiamo le spese del vestire, della pigione di casa, del medico, del farmacista ed infine le usure, riducono il contadino, a fin d'anno, senza eccezione, debitore del propritario, ragione per cui in certi paesi il cafone diviene gregge di pochi individui che se lo rigirano come vogliono nei loro bisogni e nei loro desideri, nelle loro volontà, molte volte assolutiste ed in non pochi paesi succede che il voto elettorale si dà a piacimento del proprietario da cui dipendono, o dai quali sono obbligati a ricorrere nelle loro emrgenze, o consigli''.
 
''Atti eterni di un immobile ciclio'' che negli anni cinquanta, nel bene e nel male, si sono fatalmente interrotti: l'emigrazione. il sogno amercicano, la certezza di un futuro migliore in terra straniera hanno depauperato la nostra campagna di forza-lavoro, mettendo in crisi secolari equilibri .  Chi partiva finiva alla fine col chiamare anche la famiuglia svendendo per pochi soldi anche la casa, facendo scempio del proprio brandello di terra............e non tornava più.  Da qui il dissolvimento della proprietà, accentuato dal dilettentistico miraggio dell'industralizzazione degli anni Settanta.  Oggi, nonostante si registra una certa ripresa con la modernizzazione delle poche aziende sopravvissute, il paesaggio agricolo locale rimane desolato;  per questo le abitazioni rurali... ( nei dintorni del paese Il Casino Vincelli,, il Casino Di Blasio, il Casinetto Vincenzo Marcogliese)... rappresentano l'unico filo della memoria con la realtà agricola del passato.  Esse sono insomma il simbolo dell'idendità culturale casacalendese e dell'origine terriera dei suoi signori che in età feudale hanno esercitato su queste terre, difficilmente accessibili, un dominio diretto finalizzato soltanto allo sfruttamento economico.
 
La riscossa civile del Novantanove che segnó la prima grande svolta democratica della società locale, fu in relatà anche il primo forte scossone contro quell'assurdo relitto d'età barbarica che fu il feudalesimo.  Un feudalesimo che per alcuni aspetti, purtroppo, si è mantenuto vivo per anni, sopratutto nella mentalità di alcuni amministratori i quali, imitando i don Eutichio di ioviniana memoria, pur alimentandosi col voto degli agricoltori non hanno impedito l'annientamento delle loro proprietà  Sergio Bucci, dal libro Casacalenda, Paese Sereno     


 
 

                                                                                                                                                                                                

MOLISE E MOLISANI

 

 
DOVE VA LA CULTURA MOLISANA ?
Uniamo le forze per salvaguardare la cultura molisana
Di Michele Petraroia
 
Non si può restare inermi di fronte all’incuria e alla disattenzione che le principali istituzioni molisane hanno nei confronti del nostro patrimonio culturale. Basta vedere i ritardi accumulati per risolvere alcuni problemi pratici dell’Istituto Regionale per gli Studi Storici del Molise. Da anni i dirigenti dell’IRESMO chiedono un contabile anche part-time per assicurare l’ordinaria attività dell’Ente senza ricevere alcun riscontro. Al contrario per il 2010 l’Istituto è costretto ad agire in esercizio provvisorio perché il Bilancio di Previsione è fermo in Giunta. Con un colpo di mano la Maggioranza ha istituito la Fondazione “ MOLISE CULTURA “ nominando il Direttore nella persona dell’ex-Assessore esterno Sandro ARCO. Tutti gli altri Organi della Fondazione devono essere ancora insediati e non è chiaro quale sarà il rapporto tra l’Amministrazione Pubblica Regionale e questo organismo anomalo che agirà con regole civilistiche private.
A chi assegnerà i fondi ? Con quali criteri ? Un’associazione culturale, un amministratore locale, un qualsiasi interlocutore istituzionale a chi dovrà rivolgersi per esporre un progetto o un’iniziativa ? All’Assessore Regionale, alla Struttura Pubblica o alla Fondazione ? Non è che questo ennesimo Ente serve ad avere le mani libere con meno controlli e maggiore discrezionalità nella gestione di fondi pubblici ? 
 
Registro che la delega alla Cultura è rimasta nelle mani del Presidente della Giunta ma quella ai Beni Culturali è stata assegnata all’Assessore Filoteo Di Sandro. Qual è la motivazione ? Non era più semplice tenere insieme queste funzioni per una più armonica attività di settore ? Se proprio doveva nascere una Fondazione non era il caso di coinvolgere il Forum degli Operatori Culturali che coraggiosamente si batte in condizioni proibitive nella nostra Terra in difesa della cultura ? Si poteva aprire un confronto con le Province, i Comuni, le Associazioni più significative che da anni operano con successo e penso agli Amici della Musica, al Teatro del Loto e a tante altre esperienze interessanti. Da un confronto aperto si sarebbero evidenziate le potenzialità locali ed il connubio positivo tra Storia, Arte, Ambiente e Beni Culturali.

Gli strumenti che si mettono in campo sono utili ed efficaci se rispondono a un’Idea, a un Progetto o a linee di intervento che si perseguono per il futuro. In caso contrario si procede anteponendo la volontà di controllare le dinamiche settoriali per finalità politiche senza alcun disegno vero di valorizzazione culturale regionale. Venendo ad altro argomento qual è lo stato delle biblioteche, pubbliche e private, dei musei, degli archivi storici e dei beni librari c’è da essere fortemente preoccupati. La vecchia legge regionale del 1980, da due anni non ha più copertura finanziaria nel Bilancio della Regione con l’ovvia conseguenza che i rari interventi di sostegno del passato stanno progressivamente scomparendo.
I comuni senza finanziamenti non riescono con le ristrettezze finanziarie di questo periodo né ad avere risorse per tenere aperte le biblioteche o i musei e né a maggior ragione a salvaguardare dal deperimento gli archivi storici e le catalogazioni più a rischio. In pratica il patrimonio più prezioso del Molise è in balìa dei cittadini coscienziosi e degli amministratori di buona volontà. La nostra storia, i tanti archivi privati meritevoli di recupero, catalogazione e salvaguardia, le biblioteche delle scuole, dei comuni e di singoli cittadini, i musei e solo per menzione gli archivi parrocchiali che custodiscono tutti gli atti antecedenti il codice napoleonico, versano in uno stato di dimenticanza istituzionale e di indifferenza generale. Basterebbe girarsi intorno per acquisire le buone pratiche di altre regioni che hanno investito sulla cultura valorizzando il loro patrimonio e creando occupazione di qualità. Servirebbe un banale coinvolgimento degli operatori di questo settore che masticano la materia e potrebbero dare suggerimenti saggi all’Amministrazione Regionale.

Ma per fare tutto ciò il Molise deve rialzarsi dal torpore che lo ha cloroformizzato. Siamo un territorio dormiente che versa in una palude di mediocrità intellettuale che marginalizza le eccellenze, espelle il merito e respinge la qualità. Regna la visione di corto respiro, l’interesse immediato, la micro-convenienza e la rete amicale o clientelare che dir si voglia. Non si investe sulla conoscenza, né sulla banda larga o sulla connessione veloce. Si assiste pavidamente a tagli di centinaia di posti nella scuola pubblica scrollando le spalle. Centinaia di studenti ogni anno non riescono ad accedere alla borsa di studio perché nel Bilancio della Regione vengono stanziati pochi soldi, preferendo ad essi, le commissioni speciali inutili, le segreterie particolari, le consulenze ridondanti o ogni altro sperpero funzionale al mantenimento dello scranno.

L’Università si parla addosso frazionandosi come una scuola media tra borgate e campagne con indubbie penalizzazioni per i ragazzi e per i docenti. Le manifestazioni culturali sponsorizzate dalla Regione sono promosse dai Giovani di Forza Italia con buona pace di uomini di indubbio spessore quali Biscardi, Picardi, Petrocelli o altri che non vengono nemmeno sentiti. Chiudo questa nota sollecitandovi a reagire. Proviamo a invertire la rotta costruendo reti relazionali, Forum tematici o sedi in cui si possa studiare, discutere e decidere insieme le iniziative più opportune per riaprire una finestra sulla cultura molisana. Conosco le difficoltà e sono consapevole della rassegnazione che è subentrata all’atavico scetticismo che ci contraddistingue ma abbiamo il dovere di provarci allontanando dal settore chi è abituato a vedere la cultura dal buco della serratura.
 
Michele Petraroia In MyNews 17 marzo 2010..
    

 

SOCIETÀ

Molise Falcione: dagli industriali del Molise un monito alla moralità ... della pubblica amministrazione, laddove sappiamo che amministratori, dirigenti, funzionari, autisti, dipendenti, collaboratori e consulenti della regione Molise dispongono di carte di credito su cui prelevano decine e decine di migliaia di euro.....

Isernia  Molise, parroco in politica: Il Vescovo lo "scomunica"  Insomma la bolla papale di Pio IX che vietava ai cattolici di impegnarsi in politica è ancora in voga in Molise. E così don Vincenzo, 78 anni, parroco in pensione della cattedrale, non potrà dire messa, celebrare l'Eucarestia ei Sacramenti, .......

Chieti  EcoTur, Molise presente con uno stand e l'assessore Scasserra
A Chieti, il Molise ha uno stand espositivo per mettere in mostra tutte le peculiarità del turismo locale della regione e soprattutto dei Borghi d'Eccellenza. L'EcoTur si svolgerà da oggi 13 aprile a domenica 15 aprile nella sede della Camera di ......

Agnone  Agnone, l'ospedale è salvo  Si respira un'aria diversa ad Agnone, dopo l'incontro in quarta commissione consiliare. La missione a Palazzo Moffa è andata a buon fine....

Termoli Stasera 'Non ti pago', al Lumière c'è la commedia di Eduardo Stasera, alle ore 21, al cinema teatro Lumière di Termoli, avrà luogo la commedia scritta dal maestro Eduardo De Filippo, “Non Ti Pago”, curata per l’occasione........

Isernia  Paleolitico, apre il 14 aprile  Dopo anni di polemiche, di lavori a singhiozzo e fondi persi e recuperati per il rotto della cuffia, c'è una data certa per l'apertura del museo del Paleolitico di Isernia: le visite guidate al padiglione che accoglie il paleosuolo e all'area degli scavi cominceranno il 14 aprile......

Termoli Corruzione, soldi sporchi, scope: i politici lo ammettono: "Partiti (quasi) tutti uguali" alcuni tra i principlai esponenti della politica regionale ammettono il crollo di fiducia dell’elettorato. Il senatore Matteoli, il sindaco Di Brino, Pierluigi Lepore, Alberto Montano. Francesco Totaro e altri confessano alla telecamera di Primonumero, a margine del convegno di Termoli, le difficoltà nel recuperare credibilità fra la gente dopo i recenti scandali che hanno investito sia il centrodestra che il centrosinistra......
Montemitro  Domani si rinnova la storica 'Festa della Cappella di S. Lucia"  Si terrà domani, domenica  15 aprile 2012, nel comune molisano di Montemitro, la storica e caratteristica “Festa della Cappella di Santa Lucia”. L’appuntamento, che......
Casacalenda  Denunciato pensionato 69enne con cartucce non dichiarate I Carabinieri della Stazione di Casacalenda hanno denunciato per detenzione abusiva di munizioni un pensionato 69enne del luogo il quale, a seguito di perquisizione eseguita............
Molise   Revocate quelle delibere clientelari e illegali  Il consigliere regionale della Federazione della Sinistra Salvatore Ciocca ha presentato un’altra richiesta di accesso agli atti in merito alle assunzioni stipulate alla Molise Acque, negli ultimi tre anni (gestione Sabatini) “Non si tratta di accanimento ma - afferma Ciocca - solo di un preciso dovere che dovrebbe guidare, in primis, chi rappresenta i cittadini nelle Istituzioni.....
Larino Si è tenuto ieri mattina l'incontro promosso dal Lions Club all Consenso che oggi, anche in tutti i Comuni del Molise, è possibile esprimere all'atto del rinnovo della carta d'identità personale ovvero recandosi alla propria ASL di appartenenza, come ha ricordato anche il Direttore dell'Osservatorio Regionale sulla .......
Termoli  La Condotta Slow-Food di Termoli organizza Master sul vino La Condotta Slow Food Termoli organizza per tutti gli amanti del vino il Master Vino - II Livello articolato in 4 lezioni, che si terrà a Termoli presso l’”Officina Solare” in via Marconi, 2 - con il seguente calendario: 27 aprile e 04-11-18 maggio 2012 dalle ore 20,30 alle ore 22,30.
Molise  ASSINDUSTRIA: IN MOLISE LOTTA SUCCESSIONE IORIO MENTRE CRISI SALE "In Molise e' aperta la lotta alla successione a Michele Iorio, mentre la situazione socio-economica si aggrava e la gente e' sul punto di scendere in piazza". Il presidente degli industriali del Molise, Edoardo Falcione, mette in guardia sulla ......
Petacciato  Gli alunni del Marconi di Petacciato visitano Diga Lisicone   Facile come bere un bicchier d’acqua? Non proprio! Da oggi, lo sanno bene anche gli alunni delle classi III elementare della Scuola “G. Marconi” di Petacciato, che nella mattinata di oggi – 14 aprile – hanno fatto visita al’impianto di potabilizzazione che serve l’intera popolazione del basso Molise ed alla centrale di comando e controllo della Diga del Liscione.....
Molise CRISI: MOLISE, 28 MLN PER CREDITO IMPRESE  La regione Molise stanzia 28 mln per la capitalizzazione e l'accesso al credito delle imprese. Il pacchetto anti crisi si integra con le misure riferite al credito d'imposta o alla possibilita' di creare nuove imprese a un euro volute dall'attuale ......
Termoli  Dalla Finlandia a Termoli: tutti pazzi per il Nordic Walking
Un fine settimana denso di iniziative per gli appassionati del "Nordic Walking", sport di origine finlandese, approdato con successo anche in Molise. Numerosi hanno preso parte alla camminata organizzata domenica mattina, 15 aprile, ......
Molise Regione Molise: stanziati 28 milioni di euro per le PMI in difficoltà e ...
Sono questi gli interventi che la regione Molise ha messo in atto per affrontare la crisi economica e sostenere chi opera in regione ed è in difficoltà stanziando ...
Campomarino  Pineta Campomarino Lido sarà recuperata e valorizzata con Fondi della Regione Molise  L’Amministrazione Cammilleri ha ottenuto dalla Regione Molise un finanziamento pari ad € 120.000,00 per il recupero e la valorizzazione della Pineta nella zona di Campomarino Lido.........
Molise  Uilpa Anas Molise: stabilizzare i lavoratori precari - MoliseNews.net ...
Il segretario regionale della UILPA ANAS Molise, Carmine Battaglia, invita l' ANAS a rivedere la situazione dei lavoratori stagionali del Molise. “L'arrivo della ........
Abruzzo-Molise  Turismo: a Sulmona firma per legge Molise-Abruzzo - Abruzzo ...  Turismo: a Sulmona firma per legge Molise-Abruzzo, Riguarda cooperazione e associazionismo tra le pro loco, , 01. Abruzzo,..........
Campomarino  Cammilleri nuovo Presidente dell'Unione dei Comuni del Basso Biferno   Gianfranco Cammilleri, Sindaco di Campomarino e' il nuovo Presidente dell'Unione dei Comuni del Basso Biferno, ente che raggruppa 8 centri del Basso Molise e gestisce alcuni servizi come la raccolta differenziata nei paesi aderenti............

Santa Croce di Magliano degustazione della tipica treccia di Santa Croce di Magliano Anche quest'anno l'Ecomuseo Itinerari Frentani ha strutturato un percorso, denominato " Tra fuochi e buoi", per immergersi nei riti riferiti alla Madonna dell'Incoronata e relativi ai centri di Larino e Santa Croce di Magliano.  A Santa Croce di Magliano dopo la tradizionale Benedizione degli animali, sarà possibile pranzare presso l'Agriturismo Torre Magliano con il consumo di un ricco menù a base di prodotti e pietanze tipiche....... E ‘ prevista anche la dimostrazione della produzione della Treccia di Santa Croce, il formaggio protagonista nel rito della Benedizione degli animali : partendo dalla cagliata sarà possibile assistere alla filatura realizzata a mano ,e all'intreccio dei nastri di pasta filata, per concludere con la degustazione guidata della Treccia fresca....

Molise  Sanità e politica economica. Scarabeo: nel Molise un vero disastro!
Massimiliano Scarabeo che condivide pienamente le preoccupazioni che arrivano dal presidente degli industriali del Molise, Edorado Falcione, più volte, in Consiglio Regionale, ha sollecitato, chi di dovere, ad attivare gli aiuti alle imprese attraverso .............

Agnone Il Touring Club sponsorizza le bellezze di Agnone Grazie al Touring Club Italiano, le bellezze di Agnone diventano scaricabili con l’applicazione “Borghi accoglienti”, che agevola la scoperta delle località che si fregiano della Bandiera Arancione, il riconoscimento rilasciato dall’associazione ai luoghi eccellenti dell’entroterra nazionale,..........

Isernia  Comunali Isernia. Occupazione giovanile non può far rima con familismi e personalismi Lo affermano con forza gli esponenti di Futuro e Libertà per Isernia, sottolineando come sia ora di dire “no alle clientele e sì alle opportunità. ......

Molise Vacanze Montagna Molise  Bed and Breakfast in Italia - B&B, Guest House, Case Vacanza, Appartamenti, · B&B, Guest House, Case Vacanza, Appartamenti, Locande, Ostelli, Country ...........

Venafro  Piscina comunale Venafro. Criticità verso la risoluzione L’associazione denuncia, ma il responsabile unico dei lavori dell’impianto risponde: “Alla piscina provinciale di Venafro le criticità verranno risolte a stretto giro”..........

Termoli  Mercoledì la mostra "Creare…Reciclando" L’Assessorato alle Politiche Sociali comunica che mercoledì 18 aprile, alle ore 16:30, nella Galleria Civica d’Arte Contemporanea di Termoli, sita in Piazza Sant’Antonio, si terrà l’inaugurazione e la presentazione della mostra “Creare…Reciclando”, nata da un Progetto Pedagogico Partecipato dalla scuola dell’infanzia comunale “Madonna delle Grazie”. Il progetto “Ri-comincio dalle 3 R” è finalizzato allo sviluppo di una cultura ecologica attenta alla riduzione di rifiuti e alla loro valorizzazione attraverso l’uso di laboratori del riutilizzo e del riciclo, per migliorare la qualità della vita in termini di benessere e salute........

Isernia  Molise: inaugurata nuova sede Protezione civile di Isernia  Lo ha detto in una nota il presidente della Regione Molise, Michele Iorio che questa mattina ha inaugurato ad Isernia la nuova sede della Protezione civile. ''La sede di Isernia - ha aggiunto Iorio - e' un ennesimo importante passo in questo senso di ..........

 

                                                                                     

Proverbi di Casacalenda

                                    

__Jì è vattejà sènze d'u citele.

Andare a battezzare senza il bambino.

Per dire che si accinge a fare un'operazione

e sdi dimentica l'ogetto più importante.

__Ngóppe u cuótte l'accue vellite.

Sulla parte scottata l'acqua bollita.

Si dice quando il dolore di una disgrazia

viene rinnovato da un altra successiva.

__Tale patre tale fegliuóle,

tale vite tale mèmègliuole.

Tale il padre tale il figlio,

tale la vite tale la barbatella.

Detto sulla eredditarietà tra padre e figlio, così

come sulla qualità dell'uva tra vite e talea

 S. Bucci. Casacalenda Paese Sereno

                                                               

__A bbècchétte ze chiéche cuamme è nevelline

La bacchetta si ridrizza quando è novellina.

I figli vanno educato da quando sono piccoli

__N'u porte manghe nè velange.

Non rientra nella portata di alcuna bilancia. 

Per dire che una persona è intrattabile ed

esagerata nelle sue richieste e manifestazioni.

__L'accue va n'u mare e ze recchiare.

L'acqua va al mare e si rischiara.

Per indicare che le ricchezze si agiiungono ad

altre ricchezze o in riferimento a persona fortunata.

__Fa rèje l'accue dénd'u pellicce.

Fa trattenere l'acqua nel crivello.

Per dire che una persona è scaltra e ti sa raggirare, convincendoti con le chiacchiere

ed ancora di persona economa, che sa risparmiare.

 

 
        
Don't forget to pack some sexy lingerie!

 

CULTURA

Larino  Moliwood: la coraggiosa scommessa di Manfredi e Pilar Saavedra per ...  Hollywood è sinonimo di cinema, film, major tra le maggiori al mondo; più modestamente il sogno prevede una casa di produzione cinematografica ubicata nel Basso Molise, a Larino, e che operi in e per il Molise. Data la nostra scarsa visibilità,.....

Molise   Tavola rotonda del Pdl a Termoli con il senatore Matteoli  La manifestazione organizzata dal Coordinamento provinciale di Campobasso del Pdl con il supporto della Fondazione della Libertà Per il Bene Comune e dell'Associazione di Cultura Politica FuturIdee sarà un importante momento di confronto politico ............

Molise MoliseCultura: Federfarma Molise: "Da Le Iene un ingiusto attacco"  Tale trasparenza da parte delle farmacie - prosegue Federfarma Molise - esiste da prima che una legge imponesse il monitoraggio delle ricette. Nasce da una ......
Isernia Il paleolitico apre le porte ai visitatori  Per le visite guidate, ma non solo, è stata raggiunta un'intesa con le Università del Molise e di Ferrara: saranno curate da Antonella Minelli. Il giacimento ha infatti una particolarità: la struttura coperta del museo racchiude anche l'area tuttora .....
Campobasso  "Io sono la guerra", è uscito ieri in tutte le librerie il romanzo ...  Giuseppe Pardini, professore di Storia contemporanea dell'Università del Molise interverrà invece sul valore storico divulgativo del testo. Nel corso della serata, lunedì 16 aprile, con inizio alle ore 18, presso l'Aula Magna del Convitto Mario Pagano, ......
Larino  Giunta Provincia approva costruzione Polo scolastico a Larino  La Giunta della Provincia di Campobasso ha approvato il 12 aprile la costruzione della nuova sede del polo scolastico di Larino. Si tratta del progetto preliminare generale e del primo lotto che sono successivi alle richieste delle istituzioni scolastiche derivanti dagli eventi sismici e del Municipio frentano. In pratica dopo le delibere ed intese col Comune di Larino, la Provincia ha inserito l’istituzione di un polo scolastico nel programma triennale delle opere pubbliche, una struttura dunque in grado di unificare l’Istituto per Geometri e l’Istituto Tecnico Agrario, ubicata in c.da Cappuccini........
Chieti-Molise  I Borghi d'eccellenza del Molise «Non posso che essere contento ed orgoglioso della tre giorni dell’Ecotur Natura di Cheti e di come il Molise si sia presentato agli occhi dei numerosi turisti e visitatori della manifestazione. E’ d’obbligo, a questo punto, ringraziare calorosamente tutti coloro che a vario titolo hanno contribuito al progetto dei Borghi d’Eccellenza del Molise e che hanno collaborato fattivamente affinché la presenza all’Ecotur Natura potesse diventare una vetrina importante e di richiamo non solo per i 12 Borghi d’Eccellenza, ma anche e soprattutto per tutto il territorio molisano......
Guglionesi  Penultimo incontro a Guglionesi su dottrina sociale della chiesa  La Parrocchia di Santa Maria Maggiore e l’Amministrazione Comunale, organizzano gli PENULTIMO INCONTRO SULLA DOTTRINA SOCIALE DELLA CHIESA. I destinatari della formazione sono: giovani e giovani-adulti (uomini e donne) sensibili al rinnovamento della presenza in politica, “per una nuova generazione di politici cristiani”, come ripete spesso il Papa e la Chiesa Italiana.........
Termoli  La parabola discendente del Teatro a Termoli  Il teatro a Termoli, quello delle grandi Compagnie e degli attori dai grandi nomi , è stato di casa , almeno fino a qualche anno fa. Organizzato dai due enti principali che hanno gestito il tempo libero e la cultura nell’ultimo ventennio, il Comune di Termoli e l’Azienda di Soggiorno e Turismo, il teatro era una priorità importante nella programmazione, con cartelloni teatrali estivi e invernali. .........
Campobasso I libri della Biblioteca Albino saranno disponibili  in rete.   Partirà il 23 aprile in tutta Italia, Il Maggio dei Libri, un mese intero per promuovere e diffondere il più possibile la passione contagiosa per la lettura in tutte le sue mille forme ed evoluzioni. La campagna, promossa dal Centro per il Libro e la Lettura del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, inizia in coincidenza con la Giornata mondiale del libro e del diritto d'autore promossa dall'UNESCO e culmina il 23 maggio con la Festa del libro. Web, scuola, giovani. E' su queste parole chiave che si orienta la campagna 201l....
Molise  Si intitola ‘Molise. Radici e sapori’ ed è il nuovo lavoro, settantunesimo volume della collana ‘I Mangiari’, di Nadia Verdile, scrittrice di origini molisane ma casertana d’adozione. “E’ un omaggio alla mia terra d’origine, alle mie radici e alla storia culinaria del Molise”, spiega l’autrice che ricorda di aver trovato “tra le carte di famiglia alcuni quaderni di una prozia, nata nel 1880, scritti con il pennino di ferro e l’inchiostro del calamaio. Vi ho scovato alcune delle cose che avevo tanto amato mangiare, che possedevano il ricordo della mia infanzia, il sapore buono di un tempo in cui le sue coccole erano per me il dono dell’estate. Le ricette della mia terra. ............
Termoli  "La magnificenza e l'utile" ...... La realtà artistica molisana è fuori dalle grandi dinamiche dell'arte; priva di gallerie inserite nel sistema nazionale e di grandi collezionisti sembra vivere alla giornata aspettando segnali dalla politica che quando si accosta alla cultura lo fa esclusivamente per motivazioni propagandistiche. Luoghi come l'Officina Solare, pur nell'indifferenza generale, svolgono il difficile compito di offrire uno spazio vitale e creativo ai tanti artisti della regione e contemporaneamente di preservare l'identità locale cercando aperture all'esterno. ..........

Campobasso  Il critico d'arte Alessandro Masi protagonista del finissage per la mostra di Mauro Rea alla Palladino Company  Finissage da evidenziare in rosso sull'agenda dell'arte contemporanea italiana, sabato 14 aprile 2012. La personale di Mauro Rea, aperta il 31 marzo scorso a Campobasso, vivrà il suo epilogo atteso e appassionante.........

Casacalenda  Kalenarte, il 21 aprile l'inaugurazione de "Il disegno del tempo" In mostra le opere di Stefania Fabrizi e Susanne Kessler....

Campobasso Il romanzo ''Io sono la guerra'' di. Adelchi Battista, scrittore conosciuto e apprezzato per aver firmato trasmissioni di successo come "I magnifici" di Radio24, "Ad alta voce" di Radio 3 e per le collaborazioni con l'Ottavo Nano, Corrado Guzzanti, Daniele Silvestri, Tiromancino e Diego Cugia, è arrivato nelle librerie, lo scorso 14 marzo, con un romanzo storico che ha ricevuto già riconoscimenti importanti da parte della critica e grande consenso da parte dei lettori. "Un grande puzzle dove ogni frammento diventa il pezzo di una storia disumana......

Boiano  "Suerte", lo spettacolo scritto, diretto ed interpretato da Alessio Di Clemente, di scena questa sera al Teatro Comunale di Bojano  Dalle ore 21.00 al Teatro Comunale di Bojano. Prevendita biglietti presso Caffe' Teatro da Ilario  INFO: 349.8779800 - Biglietto euro 10,00.......

Venafro  Venafro, Maria Giusti presenta il suo nuovo libro   Si terrà a Venafro, nella Dimora Del Prete, Via Cristo, 49, domenica 15 aprile, ore 17,30, la presentazione del nuovo libro della poetessa venafrana Maria Giusti “E immensamente respiro il mare” (Aletti Editore, Roma 2012)........
Campobasso  AMICI DELLA MUSICA, GRAN FINALE CON ENRICO PIERANUNZI  Gran finale per la 43a Stagione Concertistica dell’Associazione Amici della Musica Walter De Angelis, sabato 21 aprile alle ore 18,30 al Teatro Savoia di Campobasso, con il pianista Enrico Pieranunzi , uno dei piu’ noti jazzisti italiani, molto apprezzato in [...] 
Isernia  Tutto esaurito per l’evento MolisArtisti L’evento tanto atteso ha già raggiunto il sold out: 700 biglietti venduti per la serata organizzata da Antonello Carozza e Simone Sala in scena all’Auditorium di Isernia sabato 21 aprile che vedrà l’esibizione dei migliori artisti molisani del momento....
 

                                                                                                                                                             

La casa sommersa (Adam Vaccaro)

I – (Il posto)
 
C’era una volta un posto una cosa un paese
tanti sassi e mille case accoste
tante cose e persone piene di fame e di sogni
una voglia di vita con una collana dura intorno
uno splendore di luce in mano a tante mani scure..........

II – (La terra)

Ricordo cieli blu ricordo cieli viola
ricordo cieli grigi - sfumature capaci
di fomentare pensieri - potenti pensieri
 
Ma il tuo conico ripetuto assolo
era un sogno d'albume
magico latte del cielo
sull'uovo assetato della tua terra.........

III – (La casa)

Questa casa così scura così attesa
questa casa che al buio diventa
le pareti dei miei sogni
 
Questa casa che esplode di voglie
ricoperta  di fango e di foglie
delle mie scarpe assonnate e stanche
 

Luoghi – radici sommerse  // da La casa sospesa
Estratto dal sito ''Bonefro. it'' // (Joker Ed., Novi L 2003)

 

 

 
JEGEM.com ~ Exotic Ethnic Tribal Jewelry

                                                                                                                                                                

 I NOSTRI FRATELLI ABRUZZESI  

 

 

Stragi in Abruzzo durante la IIa Guerra Mondiale
 Dal web ''Atlante della memoria ''.

I Martiri di Capistrello(AQ)  

Tra la fine del mese di maggio e l'inizio di giugno del 1944 la zona di Avezzano era sottoposta a continui bombardamenti da parte degli americani, che tentavano di colpire la truppe tedesche in ritirata. Una mattina nel parco fu trovato morto Carlo Zaurrin che per salvare il proprio bestiame dalla razzia dei tedeschi era stato fucilato. Allora i contadini del luogo decisero di trasferirsi nella montagna di Luco Dei Marsi con il loro bestiame, con l'intenzione di tornare non appena i tedeschi fossero andati via.

Il 4 giugno del 1944, giorno della S.S. Trinità, le truppe tedesche arrivarono nel pascolo dove erano i contadini, ed ordinarono ad alcuni fascisti che erano con loro di prendere il bestiame, mentre loro facevano mettere in fila i contadini con le mani alzate e li condussero verso un sentiero che arriva alla stazione di Capistrello. Lì tre tedeschi ebbero un breve colloquio e uno di loro indicò una fossa antistante la stazione che era stata formata da una bomba, l'altro annuì.  La terribile decisione era stata presa: i trentatre contadini vennero fatti uscire uno per volta, portati sull'orlo della fossa da due gendarmi, a breve distanza, e uccisi con un colpo alla nuca.

Cominciò il massacro: Aurelio Alonzo, Giacomo Cerasari, Pasquale Giancoli, Aurelio Cipriani, Tullio Di Matteo, Antonio Forsinetti, Giuseppe Forsinetti, Franco Gallese, Luigi Giffi, Alessandro Palumbo, Domenico Palma, Antonio Pontesilli, Berardo Ranieri, Mario Ricci, Alfonzo Rosini, Loreto Rosini, Giuseppe Rulli, Innocenzo Serafini, Mario Sorgi, Fernando Stati, Emilio Stirpe, Giovanni Tiburzi, Luigi Volpe e Ezecchiele Di Giammatteo. Uno di loro provò a fuggire, ma lo raggiunse una scarica di proiettili. Un uomo del gruppo di nome Angelo Cipriani, un ex caporale maggiore dell'esercito italiano, prima di morire gridò con tutte le sue forze: "Viva l'Italia a morte i tedeschi!".   La realtà del massacro fu conosciuta solo all'arrivo degli alleati.

I Martiri di Filetto (AQ)

Il 7 giugno 1944 a Filetto un paesino in provincia dell'Aquila, un distaccamento di una colonna di soldati tedeschi stava provvedendo a smontare una stazione radio ricetrasmittente ivi istallata precedentemente e stava caricando tutto sui camion, perché in serata era in previsione uno spostamento a nord.

Nel pomeriggio una banda di una decina di partigiani scesi dalle pendici del Gran Sasso dove si rifugiavano, attaccarono i militari e cercarono di rubare tutto il materiale che stavano caricando. Il bilancio dello scontro fu di due morti per i tedeschi e un solo ferito per i partigiani. Nel frattempo i soldati erano riusciti a dare l'allarme e rinforzi stavano arrivando. A quel punto i partigiani si ritirarono di nuovo sulle montagne.

In poco tempo il paese fu piene di tedeschi, i quali rastrellarono l'intera popolazione e perquisirono ogni angolo senza risultati.Arrivò in paese il capitano Deffreges che si mise subito in contatto con un ufficiale superiore, il quale gli ordinò di applicare la legge, cioè di fucilare tutti i cittadini maschi tra i sedici e sessanta anni e di bruciare il paese. Ma lui rispose che non intendeva fare ciò, quindi si rivolse direttamente al generale Bölsen, che confermò l'ordine con la minaccia che l'avrebbe fatto fucilare a sua volta se non avesse eseguito il comando.Allora il capitano fece dividere gli uomini dal resto della popolazione e li fece condurre alle porte del paese dove era posizionata una mitragliatrice. Intanto il capitano richiamò il generale cercando di fargli cambiare idea, ma gli ordini rimasero quelli.

Mentre i soldati decidevano, sei uomini del gruppo riuscirono a scappare e sottrarsi alla morte. Verso sera vennero uccisi diciassette uomini: Giovanni Gambacurta, Agostino Spezza, Gradito Alloggia, Sabatino Riccitelli, Cesidio Altobelli, Tito Marcocci, Loreto Cialone, Mario Marcocci, Luigi Marcocci, Pasquale Cialone, Domenico Marcocci, Raimondo Ciampa, Clemente Ciampa, Antonio Celestini, Carlo Marcocci, Antonio Palumbo e Fernando Maco.  I tedeschi prima di lasciare il paese diedero fuoco ad alcune case. Dal web : Atlante della memoria

 

 

SOCIETÀ

Abruzzo Trasporti: Morra, piano regionale concertato e condiviso  Lo sostiene l'assessore ai Trasporti della Regione Abruzzo, Giandonato Morra, in merito alle procedure adottate per arrivare all'approvazione dello strumento di programmazione. ''L'idea che la realizzazione di interventi stradali previsti nel Piano ...  ........

Abruzzo/Sanita': Chiodi, pronti a formare manager del futuro   Nasce in Abruzzo il primo master di formazione a distanza di secondo livello in Direzione e management delle aziende sanitarie. L'iniziativa e' stata presentata oggi a Torrevecchia Teatina, che ospita l'Universita' .........

Abruzzo/Sanita': Chiodi, pronti a formare manager del futuro  Nasce in Abruzzo il primo master di formazione a distanza di secondo livello in Direzione e management delle aziende sanitarie. L'iniziativa e' stata presentata oggi a Torrevecchia Teatina, che ospita l'Universita' ...

Abruzzo: contributi per la difesa del territorio e la biodiversita' Ammonta a oltre 2,3 milioni di euro lo stanziamento destinato dalla Regione Abruzzo alla Salvaguardia degli ambienti a pascolo. Lo ha comunicato l' assessore ....

Invito 17/04/2012 – Cultura & Economia – ore 17.00 – Museo Cultura motore di una nuova economia, questo il tema del convegno che si terra' martedi' 17 aprile ore 17.00 presso il Museo Michetti a Francavilla nella Sala delle tele Il convegno, organizzato dall Assessore alla cultura del Comune, Pina Rosato, ....

Imprese Abruzzo, varata la legge per lo sviluppo del sistema economico  "Per la prima volta l'Abruzzo si dota di una Legge per la promozione e lo sviluppo del sistema economico regionale. Il testo del disegno di legge approvato oggi in Giunta ha l'obiettivo di fornire supporto normativo alle azioni strategiche che, all'interno del proprio disegno di politica industriale, l'Assessorato allo Sviluppo Economico sta ponendo in essere. Il disegno di legge ha una funzione programmatoria finalizzata, dunque, ad attrarre ed utilizzare risorse finanziarie attraverso gli strumenti in esso presenti"..........

L’Aquila,due giornate su tematiche ambientali Lunedì 16 Aprile e mercoledì 18, alle ore 17.00, presso la Casa del volontariato in Via Saragat – Loc. Campo di Pile, avranno luogo due giornate di analisi e confronto su tematiche legate alle politiche ambientali, dal titolo: “TUTELA DELL’AMBIENTE E SVILUPPO DEL TERRITORIO – Proposte per una riconversione sostenibile della produzione e dei consumi”......

L’Aquila pro ActionAid: “Storie di Donne che cambiano il mondo”  Giovedì 12 aprile dalle ore 17.30, presso l’Officina Caffè Cucina Vineria in via Carducci, 32 – Rotilio Center, Pettino – L’Aquila, si terrà una serata con  ActionAid dal titolo: “Storie di Donne che cambiano il mondo” : musica, poesie, teatro e solidarietà pensata da donne aquilane per le donne afghane. L’evento finalizzato al sostegno dei progetti di ActionAid in Afghanistan prevede letture poetiche a cura di Isabella Tomassi e Alessandra Di Vincenzo;La nostra memoria racconti per voce e violino con Tiziana Irti voce recitante – Chiara Santucci violino – Daniela Vespa video a cura di Giancarlo Gentilucci; Miriam Foresti ,Acustico / Blues / Soul.........

Convegno:”L’antico Porto di Hatria”In occasione della XIV settimana della cultura, promossa dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali (MIBAC), la Riserva Naturale Regionale Oasi WWF “Calanchi di Atri” e l’Agenzia per la promozione Culturale di Atri  hanno organizzato il  convegno “L’ANTICO PORTO DI HATRIA” che si terrà nella splendida cornice del teatro comunale di Atri il 21 aprile 2012 a partire dalle ore 17........

Il ministro Barca: la risorsa Sangro-Aventino LANCIANO – “Il fatto che la Regione Abruzzo abbia messo molti fondi sulla ricerca è sinonimo della volontà di pensare a dopodomani, e i Marchionne di questo mondo, quando vedono ricerca e innovazione, è sicuro che rimangono nei territori. Ci rimangono quando si resta competitivi, e qui ci sono tutte le condizioni per esserlo”. Lo ha affermato a Pescara il ministro per la Coesione territoriale, Fabrizio Barca, rispondendo ai cronisti, dopo la sua visita in Val di Sangro............

Abruzzo, la rivolta dei comuni del Gran Sasso  In particolare, l'associazione, sottolineando che il progetto è citato anche nel documento Ocse-Università di Groningen «Abruzzo verso il 2030: sulle ali dell'Aquila» in quanto «esperienza di integrazione economica e istituzionale degna di nota», ............


CULTURA

Abruzzo: Legambiente, vanno salvaguardati edifici storici di Silvi  Il presidente del circolo Legambiente di Silvi ''Terre del Cerrano'', Michele Cassone, ha inviato alla Direzione regionale per i Beni culturali e paesaggistici dell'Abruzzo una formale richiesta di intervento urgente presso ... ......

Abruzzo: nelle scuole del Pescarese si studia educazione finanziaria   ''Economi@mente - Metti in conto il tuo futuro'' e' il leit motiv del progetto per gli studenti del terzo, quarto e quinto anno delle scuole superiori della provincia di Pescara, che avranno cosi' la possibilita' di .........

Abruzzo Settimana della Cultura, gratis Musei e Aree Archeologiche  La Soprintendenza per i beni archeologici dell'Abruzzo apre domani 14 aprile la XIV settimana della cultura che offre l'ingresso gratuito nei musei e aree archeologiche della regione per nove giorni fino al 22 aprile. Il calendario degli eventi prevede .........

Settimana della Cultura 2012 a Pescara: il programma  Apertura sabato 14 aprile all'Aurum con le mostre già allestite 'Le Gocciole d'Abruzzo…Aurea storia di una distilleria' offerta dalla Sovrintendenza Archivistica per l'Abruzzo presso la Sala degli Alambicchi; 'L'Arte maivista - Andrea Pazienza, ........

La storia di Giulia e del suo Atomo d'Amore, un libro da non ...  Il romanzo è ambientato in Abruzzo e fin dai primi capitoli si riconoscono alcuni scorci di Chieti e di Pescara. Protagonista assoluto del romanzo è il mondo interno di Giulia, lo scenario è la cultura provinciale e bigotta abruzzese in continuo ........

Abruzzo: Settimana Cultura, 100 eventi in musei e siti archeologici Al via domani anche in Abruzzo la XIV edizione della Settimana della Cultura promossa dal Ministero per i Beni e le Attivita' culturali, con il coordinamento sul territorio della Direzione regionale per i Beni culturali e .........

XIV Settimana della Cultura, San Valentino (Pe): Il RisorgimentoL'Associazione Amici del Museo dei Fossili e delle Ambre, con il patrocinio del Comune di San Valentino in Abruzzo Citeriore, partecipa anche quest'anno alla XIV Settimana della Cultura. Indetta dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali......

Teatro Romano Teramo: c'è l'interessamento del Presidente Napolitano Teramo. Mentre sono in corso le indagini della Procura, l'associazione Teramo Nostra, che si era rivolta al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano per denunciare la grave manomissione sul Teatro Romano, ha ricevuto nei giorni scorsi la risposta del Quirinale indirizzata al presidente Piero Chiarini. .......

A San Valentino in scena la Settimana della Cultura  San Valentino. L'Associazione Amici del Museo dei Fossili e delle Ambre, con il patrocinio del Comune di San Valentino in Abruzzo Citeriore, partecipa anche quest'anno alla XIV Settimana della Cultura indetta dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali. ........

A Orsogna la semifinale del Festival nazionale della canzone per giovani talenti Orsogna. Il Teatro comunale "Camillo De Nardis" di Orsogna ospiterà sabato prossimo, 14 aprile, dalle ore 15 la semifinale del "Festival nazionale della canzone per giovani talenti", concorso canoro aperto ai ragazzi dai 6 agli 11 anni per la categoria junior e dai 12 ai 16 anni per la categoria senior, provenienti da tutto il territorio nazionale. ..........

Credere la luce. La forma dello Splendore: mostra d'arte sacra al Mas di Giulianova Giulianova. Sarà inaugurata venerdi 20 aprile alle ore 17:30, al Museo d'rte dello Splendore di Giulianova, la mostra d'arte sacra, "Credere la luce. La forma dello Splendore", organizzata dal Centro culturale San Francesco della Piccola Opera Charitas.........

 

 

Chieti, al via la XIV settimana della cultura   Chieti. "Fin dal suo insediamento, l'mministrazione del sindaco Di Primio ha instaurato un eccellente rapporto con la Soprintendenza per i Beni Archeologici d'bruzzo e con la Direzione regionale ai Beni Culturali nel solco del programma di governo volto alla conoscenza e, quindi, alla valorizzazione del ricco patrimonio culturale cittadino. .......

Eventi prossimi e passati in Abruzzo.  Le principali manifestazioni ed eventi in Abruzzo: sagre, feste, mercatini, concerti, sport, congressi e manifestazioni culturali. In questa pagina troverete i link a tutti i tipi di eventi e di seguito l’agenda con il riepilogo complessivo degli appuntamenti della settimana nella regione. 

Mostre, concerti e musei aperti per la Settimana della cultura
Lo slogan scelto dalla Provincia, ha spiegato l'assessore Fabrizio Rapposelli, è emblematico: «La cultura è di tutti. Partecipa anche tu». Il percorso si snoda attraverso visite nei al Museo delle Genti d'Abruzzo, installazioni di arte concettuale (c'è ..........

Il Primo Uomo sul Sole di Mario ConsiglioCULTURA. ABRUZZO. Il primo uomo sul sole è la mostra che raccoglie i risultati della lunga ricerca di Mario Consiglio sulle dinamiche umane. La rassegna delle opere in mostra al Museolaboratorio di Città Sant'Angelo conta soprattutto sculture in .............

Paganica, settimana della cultura: conferenza concerto
L'evento è realizzato dalla Soprintendenza BSAE dell'Abruzzo con la collaborazione della Parrocchia di Santa Maria Assunta, il Comitato Pro Santuario e l'Associazione Organistica Aquilana. Paganica , settimana della cultura : conferenza concerto...........

Settimana della cultura, presentato testo di Italo Leonzio sulla storia di Francavilla   Francavilla al Mare è un paese di persone meritevoli come Italo Leonzio, bisogna solo manifestarle, cosa che spesso la politica non ha permesso e tante persone come lui se ne stanno rintanate. ..............

Alberto Abruzzese - 'Il crepuscolo dei barbari'  Nell'andare alla ricerca della nuova soggettività digitale, che ancora ci sfugge, Abruzzese affronta anche il tema del corpo con riferimenti a Pier Paolo Pasolini «per il suo sguardo rivolto all'armamentario sadomasochista della cultura borghese», ............

Lanciano, II edizione del Concerto del Primo Maggio  Lanciano. L'associazione LancianoLab organizza la II edizione del Concerto del Primo Maggio a Lanciano. Quest'anno rispetto alla scorsa edizione le ambizioni del progetto crescono: oltre alla consueta finale del Contest ForMagg1o, ancora in corso presso i locali di Lanciano, avrà luogo l'esibizione live di due band protagoniste dello scenario indipendente nazionale: il Management del dolore post-operatorio e i Sick Tamburo............

Pescara Jazz festeggia i suoi quarant’anni“ Pescara Jazz” festeggia i suoi 40 anni: presentata l’edizione 2012 lo scorso weekend presso l’Hotel Sporting Villa Maria di Francavilla al Mare. Come ribadito dal Direttore Artistico Dott. Lucio Fumo, da sempre vera anima dell’evento, “Pescara Jazz” taglia questo prestigioso traguardo ed è oggi il più longevo festival italiano e fra i più longevi d’Europa.....

Teramo,incontro conclusivo per “Una Carriola di Disegni”  Chiuderà i battenti  venerdì prossimo la mostra “Una carriola di disegni” , allestita  presso la Facoltà di Scienze della Comunicazione  per ricordare il terremoto di L’Aquila .A conclusione di tale esposizione  si terrà  un incontro per riflettere sulle diverse forme della rappresentazione del terremoto di L’Aquila, che si terrà mercoledì 18 aprile alle ore 10.30, nell’Aula conferenze della Facoltà......
Pescara,presentazione del “Libro nero sulle ferrovie abruzzesi”  Mercoledì 11 aprile p.v., alle ore 11.00, presso il “Caffe letterario” (nei pressi dei bagni Borbonici in corso Mantonè) a Pescara,  si terrà la conferenza stampa di presentazione del “Libro nero sulle ferrovie abruzzesi”.  Saranno presenti i responsabili regionali delle associazioni consumeristiche in intestazione Tino Di Cicco e Fabrizio Foglietti e il sen. Nevio Felicetti........
XXII Edizione di “Ecotur – Borsa Internazionale del Turismo Natura”  Si svolgerà da oggi,13 al 15 aprile, presso il Centro espositivo della Camera di Commercio, in Via Pomilio, a Chieti  la XXII Edizione di “Ecotur – Borsa Internazionale del Turismo Natura” patrocinata dal Comune. L’Assessore alla Promozione Turistica, Marco Russo, a margine della Conferenza Stampa   di  presentazione ieri   ha dichiarato:la Città di Chieti non poteva non aderire ad un grande evento quale Ecotur, momento importante per far conoscere la nostra offerta turistico-culturale............
Benedetto Croce: trent'anni di studi tra Pescara e Sulmona
Nell'ambito delle manifestazioni per la Settimana della Cultura 2012 venerdì 20 aprile alle ore 17,30 al Mediamuseum di Pescara si svolgerà un incontro sul tema “Benedetto Croce: trent'anni di studi tra Pescara e Sulmona” promosso dall'Istituto .............
Teramo: torna Zoom Art, vetrina per talenti under 35  Teramo. Dopo il successo dello scorso anno, torna Zoom Art, l�iniziativa promossa dall'Assessorato provinciale alle Politiche Giovanili con l�obiettivo di sostenere i giovani talenti locali attraverso iniziative di promozione artistica e culturale. ......
TerAmo Poesia: Wallace Stevens raccontato da Valerio Magrelli e Fabrizio Gifuni  Teramo. Il quinto appuntamento con TerAmo Poesia, in programma giovedi alle ore 18,30 nella Sala San Carlo del Museo Archeologico,  con la scrittura delle grandi opposizioni di Wallace Stevens e sarà il talento interpretativo di Fabrizio Gifuni a rinnovare l'incanto della sua poesia. Insieme a lui, l'intervento critico di un affermato poeta e saggista, Valerio Magrelli. ........
 

 

 
Abruzzo, profumo di montagna
di Giorgio Agnisola in Avvenire It.
 
Per capire l’Abruzzo bisogna andare alla Camosciara, nel cuore verdissimo del Parco, dove abitano il lupo e l’orso marsicano. Dove il silenzio ha una voce grave e sembra venire da lontano. «L’Abruzzo è terra remota, nonostante e dentro la modernità, dove la gente ha un carattere chiuso e schietto, e un cuore generoso e tenace», dice l’artista Morena Antonucci, che ha lasciato la sue popolose terre d’origine per venire a vivere a Colledimacine, un piccolo centro di montagna.

Il paesaggio abruzzese ha un che di primitivo, arcano, misterioso. Lo si avverte gettando dalle alture uno sguardo alle bellissime valli, levigate dai ghiacciai quaternari, o percorrendo in bici o in auto i vasti altopiani battuti dal vento o attraversando le immense faggete che hanno alberi plurisecolari o salendo alle cime calcaree e pietrose e raramente isolate dei monti. Soprattutto in quel territorio che si estende tra la valle dell’alto Sangro e l’altopiano delle Cinquemiglia. Di esso una parte rientra nel Parco Nazionale, centomila ettari tra Lazio, Molise ed Abruzzo. Centro del Parco è Pescasseroli, a 1167 metri sul livello del mare, la patria di Benedetto Croce. Il filosofo vi era nato nel 1866, ma era andato via da piccolo. Vi aveva fatto ritorno ormai quarantaquattrenne e senatore del Regno. Celebre è il discorso che egli tenne dal balcone di palazzo Sipari, la casa natale.  Croce parlò di «fantasmi» che avevano abitato la sua memoria del paese, tratti dai racconti della madre. A Pescasseroli non era più tornato per non sciupare quei ricordi trasportati dal sogno. G. Agnisola  in Avvenire It.

 

 
 

                                                                                                                                                                                                

L'ANGOLO DELL'EMIGRATO

 

 

Lettere all'emigrato

in ''100 anni d'emigrazione''

Tutte le lettere indirizzate alle persone emigrate partivano dalla loro patria, o dal semplice nucleo familiare di ognuno, composto da moglie, figli e parenti più stretti, oppure, e così succedeva più spesso, dall'intero paese nativo dell'emigrato, che si riuniva quasi in un rito per leggere le nuove notizie e poi rispondere con altrettante informazioni sulla sua famiglia, sulla vita in paese e a volte anche sugli ultimi eventi politici.

Le lettere si dividevano dunque in diversi settori, ognuno a disposizione di chiunque volesse mandare i suoi saluti, per poi essere inviate insieme, viste la scarsità del servizio postale e la difficoltà di recapitarle, in Paesi così grandi, alla persona giusta.  I bambini lasciavano spazio alla fantasia per inviare anche loro, sotto forma di disegni, tanti ricordi al padre, per la maggior parte delle volte, che era partito. I sacerdoti del paese mandavano promesse di preghiere e benedizioni, mentre gli amici informavano l'emigrato, per loro ormai diventato un mito, riguardo al lavoro e agli ultimi eventi "mondani".

L'ultima parola spettava alle mogli, che faticavano a non dilungarsi sugli affari di casa e sui figli per lasciare spazio alle loro confessioni più intime e allo sfogo di tutta la nostalgia* così duramente repressa e nascosta nella vita quotidiana. Le donne inviavano sì informazioni, ma anche e soprattutto auguri di ogni bene, saluti da figli e fratelli e l'esternazione di quell'immancabile speranza di potere, un giorno, riabbracciare i parenti e gli amici lontani.

In certi casi, quando la situazione dell'emigrato era risaputamente difficile e precaria, alle lettere era allegato del denaro che serviva a risanare, per quanto poco, i suoi dolori.

La  caratteristica comunque comune a tutte le lettere indirizzate ad un emigrato era la manifestazione, in ogni caso, di una forte gratitudine per i suoi sacrifici e di una immensa ammirazione per l'altruismo, la forza e il coraggio dimostrati nell'affrontare una simile impresa. in ''100 anni d'emigrazione''

 

                                                                                                                                                                     

L'EMIGRATO PENSIONATO

 

Soletto sene sta in casa tra la gente che l'intorna

Si rifugia nel giardinetto, quando il sole riscalda le case

Se gli amici incontra, nelle agore follose, parla del passato

Un fedele compagno, unico amico, l'accompagna, il passato

L'emigrato rifà il corso della vita, rimpiangendo il passato

 

È solitario, in un paese non suo, dove lo dicono ''straniero''

Le fabbriche sono tristi ricordi, poiché guardato da straniero

 

L'emigrato sogna il paesetto dalle tegole rosse, nido di allodole

Soletto rivede il villano andare ai campi, al suono della campana

Solingo ricorda i lavoratori nei campi e gli stornelli dei mietitori

Soletto rivede la mamma servire i pasti all'ombra di una quercia

 

Il passato diventa il consolatore e la mente s'illumina di gioia

il cuore freme di emozioni, nel vituale ritorno ai luoghi natali

Il vecchietto sa che un benefico rifugio si cela in un lontano passato

di un lontano paese.

 

Nicola Franco, Montréal 2010

 

 

 

                                                                                                                                                                     

 

 

 

L'Italia operosa e della speranza nel libro di Goffredo Palmerini Il volume raccoglie gli articoli ei racconti di viaggio che l'autore - scrittore e collaboratore di prestigiose istituzioni culturali - ha pubblicato in Italia e all'estero sulla straordinaria realtà costituita dagli emigrati italiani d'ogni regione ...........

Raffaella Cascella in Argentina: missione compiuta  L'artista abruzzese ha così vissuto un intero mese a La Plata, ospite d'una straordinaria e bella persona d'origine italiana, gentile ed accogliente: Gabriela Romairone, titolare della cattedra di Cultura Italiana nell'ateneo platense............

Vibo: conclusa la visita della Consulta dei calabresi all'estero  Il testo unico Emigrazione contiene alcune novità- ha continuato l'on. Grillo- come la giornata dell'emigrante; il premio Calabria nel mondo; la previsione di un contributo per chi vuole venire in Italia a votare alle Regionali; l'inserimento del ............

Abruzzo Consiglio: stage formativo in Canada per dieci universitari  Dieci borse di studio sono state istituite dal Consiglio regionale dell'Abruzzo per consentire a studenti universitari abruzzesi di tenere uno stage di lingua inglese presso l'Universita' di Toronto......

Ricerca: un network connettera' i cervelli italiani all'estero  E' l'iniziativa presentata alla Farnesina dal ministro degli Esteri, Giulio Terzi, e dal ministro dell'Istruzione e della ricerca, Francesco Profumo, nel corso del convegno "Gli scienziati italiani nel mondo e la crescita del Paese".........

ITALIANI ALL'ESTERO - STATI UNITI - DALLA PUGLIA AGLI STATE SE ...  Origini ed una parte della vita prima a Ruvo di Puglia poi a Bari, Roma e Palermo, da piastrellista a protagonista della scena artistica della grande musica italiana negli Stati Uniti: stiamo parlando di Luciano Lamonarca, tenore di grande talento che ...........

Presto in Internet l'albero genealogicoI discendenti degli italiani emigrati all'estero, inoltre, hanno spesso l'esigenza anche burocratica di trovare i dati relativi ai loro antenati. Ma non sempre la consultazione è facile, visto che occorre qualcuno sul posto, che le informazioni di base ..................

Imu, agevolazioni per anziani e italiani all'esteroPossibili le agevolazioni per le case degli anziani negli ospizi e per gli italiani all'estero che hanno una casa non affittata, ma l'ultima parola spetterà ai Comuni. Sono le novità sulla tassa sulla casa arrivate in commissione Finanze della Camera..........

Imu, Bucchino (PD): su case italiani all'estero decideranno i comuni ...
Roma, 17 apr – “Si profila un risultato aperto sull'applicazione dell'Imu alle case che gli italiani all'estero posseggono in Italia. Anche se l'aliquota fiscale ... 

PENSIONATI ITALIANI ALL'ESTERO - ON.LI BUCCHINO E FEDI(PD ...
Alla faccia di 50.000 e più emigrati disagiati che stanno restituendo somme percepite solo per gli errori ei ritardi dell'Inps. Migliaia di pensionati italiani emigrati defraudati di un loro diritto e colpiti per l'inefficienza o gli errori delle ...

 

 

 
 

                                                                                                                                                                                                

L'ITALIA E GL'ITALIANI

 

 

                                                                                                                                                               

 
LEGGETE COSA PENSANO GL'ITALIANI SULLE MISURE
''SALVA ITALIA '' DI MONTI
 
Di Pietro: governo al servizio delle lobby;  L'Anci: devastante
 
 
«L'uscita dalla crisi? Ancora molto lontana»
di Alessandro Azzoni in L'Arena.it(economia)

 

La crisi è tutt'altro che finita. Serviranno molti anni per uscire dal mare magnum dei dissesti finanziari, ammesso che le cure adottate siano giuste. E ne uscirà ferita la democrazia: le redini della crisi sono e saranno sempre più nelle mani di organismi sovranazionali non eletti e dotati di enormi poteri. È la visione comune di due economisti, Marco della Luna e Andrea Mazzalai, le cui figure ricordano quella del Grillo parlante. Già a metà del primo decennio del duemila descrivevano su blog e libri esattamente ciò che sarebbe accaduto dal 2007. Che probabilità ha la cura del Governo Monti di avere successo? Della Luna. «Monti non ha mai inteso salvare l'Italia riformandola e liberandola dalle sue caste. Monti, al contrario, si regge su una coalizione di interessi di casta: partitocrazia e grandi burocrati. L'economia reale e la domanda interna languivano per carenza di liquidità. Monti gliene ha tolta ancora, colpendo i redditi e portando la pressione a un livello tale che l'economia non potrà rialzarsi. Ha colpito in particolare l'edilizia, settore che fa ripartire i cicli economici. Per non parlare dell'Unione Europea, che vorrebbe che l'Italia costituzionalizzasse il pareggio di bilancio e riducesse il proprio debito pubblico di almeno 45 miliardi all'anno, un vero e proprio salasso del Paese». Mazzalai. «Lo Stato ha affrontato il problema sprechi, ma ha completamente ignorato i costi della politica e del pubblico impiego, ricorrendo all'uso sistematico della tassazione..continua a leggere su   l'Arena.it        

 

                                                         
                                                            

 

 


Access Your PC from anywhere