LUPARA
Comune di Lupara
Codice guidanatura: 3545
Stato: Italia Targa: CB
Regione: Molise.
Provincia di: Campobasso.
CAP e ufficio postale: 86030

Sulla strada che da Campobasso porta a Termoli ad un'altitudine di 550 m.s.l. m. sorge Lupara, piccolo paese arroccato su di una collina che declina verso la fondovalle dei Biferno. Il territorio comunale si estende per 2566 ettari con una popolazione di 736 abitanti.
L'agro di Lupara è costituito da zone di terreno argilloso e colline silicee. La posizione collinare ed il terreno fertile favoriscono l'agricoltura, parte integrante dell'economia del paese; molti ettari di terreno vengono coltivati a cereali (grano, orzo e avena); di particolare spicco è la produzione olearia, tra le migliori della regione, tanto che Lupara ha conquistato, recen-temente, il marchio di città dell'olio; ottima è anche la produzione a livello familiare, di vino.
Il centro storico è di origine medievale e conserva ancora, in parte, la caratteristica costruzione delle case addossate al castello e alla chiesa; attualmente la vita cittadina gravita intorno alla piazza dove si trovano gli edifici più importanti: il Comune, le scuole elementari e medie e l'ufficio delle Poste e Telecomunicazioni.
Lupara confina a nord-est con Guardialfiera; a est con Casacalenda; a sud con Morrone del Sannio; a sud-ovest con Castelbottaccio e ad ovest con Civitacampomarano.
I servizi di trasporto pubblico vengono assicurati con un efficiente servizio di linea.Lupara dista dal capoluogo regionale 38 km; da Termoli 40 km e da Isernia 80 km.

Links

http://lupara.italynet.it/index.htm
http://www.comuni-italiani.it/070/034/
http://www.molisecitta.it/comuni/lupara.html
http://www.pagus.it/comuni/lupara/index.htm
http://en.wikipedia.org/wiki/Lupara_(commune)
http://maps.google.it/maps?oi=eu_map&q=Lupara&hl=fr
http://molise.indettaglio.it/ita/comuni/cb/lupara/lupara.html
http://www.archart.it/archart/italia/Molise/Lupara/index.html
http://www.mioaffitto.it/appartamenti-affitto-tor-lupara-77-1-0-73618.html
http://www.enit.it/comuniris.asp?Lang=FR&ID=11688&Luogo=LUPARA
http://www.informagiovani-italia.com/comuni/comune-lupara-cap-86030.html

STORIA

Bid, Buy and Sell on eBay

Lupara in tempi antichi veniva più comunemente chiamato con il nome di "LUPARIA", forse perché funestato dai lupi, o dall'abbondanza nel suo agro di un'erba così chiamata e che riusciva, perché velenosa, a tenere lontani questi animali.
Comunque si potrebbe avanzare l'ipotesi che "LUP-ARIA" sia una contrazione di "LUP-ERC-ARIA" dalle feste lupercali in onore dei dio Pane.
Di Lupara si ha conoscenza fin dal periodo normanno e nel 1148 era proprietario del feudo un certo Ugone Marchisio, al quale successe il figlio Manfredo.
Nel periodo svevo è probabile che il feudo venisse incorporato nella Contea di Molise, ma non c'è nessun documento che possa testimoniarlo.
Durante la dominazione angioina il feudo di Lupara apparteneva ad una famiglia che assunse come prenome il nome stesso dei feudo: "LUPARIA".
Tra i membri di questa famiglia va ricordato Nicola di Luparia, deceduto nel 1270 circa e al quale successe il figlio Pietro, notoper aver preso parte ad uno degli episodi più importanti della lotta tra Filippo il Bello, re di Francia e Bonifacio VIII.
L'episodio è quello relativo alla gesta di Anagni, e ricordato da Dante nel Canto XX del Purgatorio(verso 86).

Dopo che il Pontefice aveva scagliato contro il re la scomunica, e questo aveva risposto facendo proclamare da un concilio di vescovi l'illegittimità dell'elezione di Bonifacio; il 7 settembre 1303 Guglielmo di Nogaret, ministro del re e Sciarra Colonna penetrarono con uno stuolo d'armati nella residenza papale di Anagni e arrestarono il pontefice con l'intenzione di portarlo in Francia. Liberato dall'insurrezione popolare, Bonifacio tornò a Roma, dove "per la ingiuria ricevuta gli sorse... diversa malattia, che tutto si rodea come rabbioso, e in questo stato passò di questa vita a dì 12d'ottobre" (Villani).
Pietro di Luparia, uomo coraggioso e amico di Sciarra Colonna, partecipò di persona alla cattura del pontefice, ma il suo nome fu ignorato condannato e gli venne confiscata una terza parte dei feudi e nel 1305 venne sequestrato anche il castello di Lupara.
Filippo di Luparia, figlio di Pietro e uccisore dei Tesoriere della Santa Sede sposò Francesca Capuano, figlia dei conte di Bojano, la quale ebbe come dote Longano, che nel 1330 scambiò con Morrone e Castiglione.
Filippo e Francesca ebbero un solo figlio a proposito del quale si ignorano il nome e la vita e con il quale, nella prima metà dei XIV secolo, molto probabilmente si estinse la famiglia.
Successivamente Lupara divenne feudo della famiglia Caracciolo e nel 1404 fu acquistata da Giovanni Acquaviva, il quale ne rimase proprietario fino all'avvento della monarchia aragonese nel1442.
Nel 1495 il feudo venne concesso ad Andrea di Capua e da qui non si hanno notizie fino al 1550quando venne acquistato da Domenico de Blasiis, che a sua volta lo concesse ad Ottaviano Ferri e di cui i numerosi discendenti ne divennero i titolari.
A questo punto ci fu un'interruzione alla reggenza di questa famiglia,fino al 1760, quando il feudo passò alla marchesa Laura Ferri, figlia di Giovanni.
Il feudo, successivamente, passò ad Alessandro Pignone del Carretto, figlio di Laura che fu l'unico titolare fino al 1806.
Con la riforma murattiana del 1811 il paese fu compreso nel Distretto di Larino.da tutti gli scrittori che si occuparono dell'evento; l'unica testimonianza pervenutaci è data da una pubblicazione del Miniero Riccio nella quale si può leggere che Pietro, non solo partecipò alla cattura del papa ed alla rapina del Tesoro apostolico, ma ordinò al suo primogenito di uccidere il Tesoriere Gregorio.
Links
http://meteo.libero.it/comuni/ne.php?id=70034
http://www.portaleitalia.net/lupara.htm
http://morronedelsannio.tripod.com/lupara_it.html
http://www.promolise.com/view_status_dett.asp?id=14
http://www.classitaly.com/comuni/index.php?id_g=5877
http://www.paesionline.it/molise/lupara/comune_lupara.asp
http://www.araldicacivica.it/comuni/indexc.php?extrac=s&id_comune=3233
http://demo.istat.it/dat81-91/COMUNI/070/T_HTM/070034_T.HTM
http://demo.istat.it/dat81-91/COMUNI/070/T_HTM/070034_T.HTM
http://molisani.provincia.campobasso.it/en/costumi_e_sapori/feste_ricorrenze.php?id_comune=36

Yahoo! Small Business