PETTORANELLO

One-stop store for beauty and skin care products
 

                                    

CENNI STORICI
Nella cornice naturale di rilievi che superano i mille metri d'altezza, il colle di Pettoranello del Molise appare come vedetta che annuncia la zona pianeggiante di Isernia. Le 

caratteristiche del piccolo centro, in perfetta sintonia con il territorio, sembrano invitare alla tranquillità e al riposo. Sono molte le possibilità di effettuare escursioni nel circondario che offre opportunità soprattutto agli amanti del bosco. E' un centro che pur non vantando un notevole passato storico, richiama alla mente trame medievali con un susseguirsi di vicoli e viuzze. La chiesa di Santa Maria Assunta in in Cielo, con la pianta a croce greca, resta l'unico edificio nel centro abitato, degno di qualche attenzione. La sua costruzione iniziò nel XVIII secolo sul luogo del più antico ed inadeguato edificio di culto. Le opere custodite all'interno recano i segni di un'arte popolare, priva di fronzoli, adeguata alla semplicità dei gusti della popolazione locale. L'attuale realtà di Pettoranello trova perfetto riscontro nella sua identità storica. Luogo di passaggio in epoca romana - vi è stato rinvenuto un cippo viario - e possedimento di non grande importanza nel Medioevo, vanta un solo, triste, episodio degno di un certo interesse.

Nel momento di massimo impegno patriottico per l'unificazione dell'Italia, una colonna di Garibaldini, peraltro accolta benevolmente in un primo momento a Pettoranello, incontrò l'inaspettata reazione delle truppe borboniche che presidiavano Isernia. A peggiorare la situazione vi fu l'intervento, altrettanto inaspettato, di frotte di contadini della zona. Occlusa ogni via di scampo, i Garibaldini dovettero lottare non poco per ripiegare verso Bojano. Era il 17 Ottobre 1860. Ai piedi dell'odierno centro abitato si estende un pianoro che termina nei pressi del vicino santuario della Madonna Addolorata di Castelpetroso. Il luogo è provvisto di sorgenti d'acqua nei pressi delle quali si portano spesso bovini che stanziano, nei mesi caldi, nella zona. Dal pianoro è possibile seguire i sentieri che si inerpicano verso i punti più elevati dei rilievi circostanti.

 

Galleria Fotografica

 

 

http://62.110.208.43/pettoranello/hh/index.php?x=84e906def494cfde9d80fb32f1d12bf7

http://maps.google.it/maps?oi=eu_map&q=Pettoranello+del+Molise&hl=it

http://www.abruzzoforum.com/forums/molise-isernia/messages/497.html

http://www.pagus.it/progetto/comuni/pettoranello/palazzo/index.htm

http://www.comune.sant-agapito.is.it/storia/notizie_feudali.htm

http://www.molisecitta.it/comuni/pettoranellodelmolise.html

http://en.comuni-italiani.it/094/034/

 


Il toponimo è “Pectoranum” nel catalogo dei Baroni (1150 ­ 1168). Del comune non si hanno notizie anteriori all’epoca angioina, periodo in cui Pettoranello fu concessa da Carlo I in feudo a Goffredo di Faenza (probabilmente nel 1269). Altra concessione di Pettoranello fu fatta durante il regno di Carlo II (1285 ­ 1309) a favore di Giovanni Scotto, che ne fu titolare. Dopo pochi anni Pettoranello passò in feudo a Tommaso Capuano, il quale morì nel 1284. Tommaso Capuano dalla consorte Margherita di Sanfromondo ebbe un figlio di nome Antonello, che fu l’erede dei feudi.   Antonello, però, morì celibe, forse in giovane età, quindi l’erede del feudo divenne la sorella Martuccia, consorte di Filippo di Sanfromondo.  I Sanfromondo detennero per poco tempo in feudo Pettoranello, forse non oltre il 1345. In seguito il feudo fu conseguito dalla famiglia Da Ponte, e verso la metà del XIV secolo, Pettoranello fu concesso dalla Regina Giovanna I ad Iacopo Cantelmi Conte di Polpoli, con Acquaviva d’Isernia.  Iacopo morì nel 1382, e gli successe il figlio Restaimo; ma all’inizio del XV secolo Pettoranello passò in feudo ai Caldora, che ne vennero a loro volta privati nel 1442.

 

 

Il ritrovamento di alcune tombe di epoca pre-romana e la collocazione geografica di Pettoranello, hanno indotto molti studiosi a sostenere la tesi che il paese abbia le sue fondamenta su un importante insediamento sannita. L’ulteriore ritrovamento di tre

cippi miliari di origine romana, ha confermato che Pettoranello costituiva una stazione romana, luogo di passaggio sulla strada che collegava Isernia e Bojano. Agli albori del XII secolo, come viene confermato da una Bolla di papa Pasquale II del 1104, il paese ed il territorio circostante costituivano uno dei possedimenti del monastero di San Vincenzo al Volturno. Il castello dovrebbe essere stato costruito proprio intorno al XI-XII secolo quando “Pectorano” divenne prima parte della contea longobarda di Isernia e, successivamente, uno dei feudi della contea normanna di Molise. Nel 1269, con la dominazione angioina, Carlo d’Angiò assegnò il feudo ed il suo castello a Goffredo di Faenza. Per volontà di Carlo II d’Angiò, alla fine dello stesso secolo, Pettoranello passò a Giovanni Scotto.  Da allora, molti furono i proprietari che si successero nella titolarità del feudo e nella proprietà del castello. Tra questi: Tommaso Capuano detto Gattafosca, Filippo Sanfromondo, Iacopo Cantelmo Conte di Popoli, che acquisì la titolarità dei feudi di Pettoranello e di Acquaviva di Isernia dalla regina Giovanna I. Agli inizi del XV secolo divennero signori i Caldora, già proprietari di Carpinone.  Antonio Caldora perse la titolarità su Pettoranello durante le lotte del 1442, quando scelse di abbracciare la causa angioina tradendo re Alfonso d’Aragona. Questi, divenuto vincitore, punì Antonio Caldora dimezzandogli il numero dei feudi e privandolo, al tempo stesso, di ogni dignità feudale e amministrativa. Dopo tale episodio il feudo divenne proprietà del demanio regio. Nel 1531 Pettoranello e il suo castello furono acquistati da Antonio d’Afflitto. Il matrimonio tra Camilla d’Afflitto e Giuseppe Antonio Caracciolo, nella seconda metà del XVII secolo, permise l’acquisizione del feudo da parte dei Caracciolo, principi d’Avigliano, appartenenti alla dinastia dei Caracciolo Pasquizi che ne rimasero proprietari fino all’abolizione della feudalità con il titolo di principi. Chi conosce Pettoranello per le sue industrie non immagina neanche che il borgo antico, sovrastante la piana, sia un piccolo gioiello di tranquillità, con i suoi stretti vicoli che ne ricordano le origini medievali.  Da Pettoranello, in un contesto paesaggistico molto suggestivo, si scorgono il castello di Carpinone e il paese di Pesche.  La sua piana si estende sino al Santuario di Castelpetroso e i suoi folti boschi costituiscono un luogo ideale per effettuare escursioni e trovare svago immersi nella natura.

 

Pettoranello fu teatro dell’eccidio della Legione Matese. La Legione, riconosciuta da Nino Bixio, era formata da patrioti seguaci di Garibaldi ed era animata da Francesco Niello, grande patriota garibaldino. La Legione si mosse lungo il costone del Matese fino a Pettoranello seminando morte e violenza tra gli uomini, ma anche tra donne e bambini. Diversi furono i paesi distrutti dal suo passaggio, tra i quali Roccamandolfi e Sant’Agapito. A Pettoranello i seguaci di Garibaldi trovarono ospitalità dall’arciprete del paese, sostenitore degli ideali carbonari.  Durante questa sosta i Sanfedisti di Isernia colsero l’occasione per armare i contadini e uccidere, la notte del 20 ottobre 1860, i membri della Legione che, colti di sorpresa subirono una vera e propria disfatta.

Provincia IS

Abitanti: 490
Altezza s.l.m.: m 770
Superficie kmq: 15
Distanza da Isernia: km 10
Santo Patrono S.Sebastiano 20 Gen
   

 

 

 

 

 Compra le tue camice online

 Extrafilm Italia online

Compra gli occhiali online 

 

 

Cognomi a Pettoranello del Molise:

ACCIARO * ADAMO * ANTENUCCI 3 * ARMENTI * BERARDINELLI * BRUHLMANN * BUONANNO * BURTON * CANZANO * CARNEVALE 6 * CHIACCHIARI * CICCONE * CIFELLI 7 * CIPRIANI * CRASTA * D'IPPOLITO * DE NICOLA * DONATI * FARINACCI * FATTORE * FUSCHINI 2 * INNO * INNOSA 2 * LABELLA 2 * MASTROIANNI 5 * MENGHINI * NINI 13 * PAOLINO * PECE * PERNA 8 * PERRELLA 2 * PINELLI 3 * PIRONE 8 * PROCACCINI 11 * QUARESINI * RAZZA 2 * ROSSI 14 * SALES * SANTORO * SFERRA 4 * TAMASI 6 * TOTO 8 * UCCI * VALENTINO 5 * VIOLA * VITTORIOSI * ZUZOLO

 

I dieci cognomi più diffusi del comune di Pettoranello

 

Alisandra Carnevale ’06 Researches Folklore of Ancestors for ...-

“Those I interviewed in Pettoranello focused their attention on the deeper past ... “This past summer was my fifth visit to Pettoranello, where I still have ...

Pettoranello del Molise, Isernia - Molise - Italy-

Information and Genealogy Research in Pettoranello del Molise, Province of Isernia, Region Molise, Italy.

Cinque molisani in America alla scuola di Einstein e Godel

Mi sembra opportuno ricordare che la cittadina del New Jersey accoglie una folta comunità di nostri conterranei , di cui molti provenienti da Pettoranello ...

Comunicato Stampa

La città di Princeton, tra l'altro, è gemellata con Pettoranello del Molise poiché molti edifici in pietra dell'Università e di Princeton sono stati in gran ...

rootsweb.com - Isernia Board - LUBRANO, Domenico (1940)-2007-

Born in Isernia, Italy, his family moved to Pettoranello, Italy where he resided until 1969 before moving to the United States and settling in Princeton. ...

 

 

AreaPettoranello

Gestita dal Consorzio per il Nucleo di Sviluppo industriale Isernia-Venafro; giusta deliberazione del Consiglio Comunale di Pettoranello n. ...

Valentino Dolciaria - L'Azienda

Dal 1979, con l’avvio della costruzione del nuovo stabilimento in Pettoranello del Molise, l’azienda è passata da una dimensione artigiana della produzione ...

Dolce Italia 2006 - INDUSTRIA DOLCIARIA VALENTINO SRL

Attualmente lo stabilimento di produzione di Pettoranello del Molise occupa ... Today, the production unit at Pettoranello covers an area of about 300,00 ...

Molise ieri e Oggi di M.Pirone

Vi è Pettoranello del Molise - il mio paese - i cui abitanti, un tempo oltre duemila, si sono stabiliti a Princeton nel New Jersey; mentre in paese ne sono ...

Aziende ubicate in Molise che hanno aderito al progetto stage

G.T.R. GROUP S.p.a., Zona Ind.le Pettoranello del Molise (IS) ... Pantaniello-Pettoranello del Molise (IS). VALMOLISE di DI PAOLA F.LLI ...

nello tora movie dvd rental at pettoranello.com- [

dvd video new release cheap buy movie store discount rental.

..::ERREZETA - PRINCIPALI OPERE IN “CARPENTERIA METALLICA”::..

Pettoranello (IS). Complesso industriale con annessi uffici. Ittierre S.p.A., Pettoranello (IS). Stadio Comunale “Benelli”. Ravenna. Strutture in ferro ...

Molise IMPRESE - aziende della categoria Contenitori In Plastica E ...

A R.L. (9815) [ SICOPLAST - SISTEMI PLASTICI COMPUTERIZZATI SOC.A ... ZONA INDUSTRIALE PANTANIELLO 86090 Pettoranello Del Molise - IS Tel 0865460407 ...

 

Tonino Perna il Molisano ''alla moda''

 

Agriturismo e Turismo rurale nel Molise

 

Autolinee Larivera S.p.A.

 

Meteo a Pettoranello

 

NUMERI UTILI NEL MOLISE
Over 15,00 Items on Sale