R O C C H E T T A  AL  V O L T U R N O

 

 

GENERALITÀ

 

http://charms.jjkent.com

Altezza minima: 331  Altezza s.l.m. 650 -
  Altezza massima: 2005
Codice istat: 42
Prefisso: 865

Provincia : IS - C.A.P. 86070 -Superficie : Kmq 6

Abitanti : 1150   Santo Patrono : San Vincenzo

Festa di San Vincenzo : 1 domenica di Maggio

 

 
 
 
 
 
Il territorio presenta aree di una bellezza indescrivibile, dalle sorgenti del Volturno al Monte Marrone con i suoi faggi plurisecolari, testimone silenzioso de la grande battaglia omonima della Seconda Guerra Mondiale....continua...
 
 

L’abitato antico denominato come “Bactària  sorgeva a sud-est del presente comune, nel luogo detto generalmente “Baccareccia” o “Vaccareccia”, lougo pittoresco dove sussistono ancora i ruderi della chiesetta del primitivo villaggio.Agli inizi del IX secolo questo fu distrutto dai Saraceni, ed i suoi abitanti affluirono nel posto che si disse “Rocchetta dell’abbadia” per essere torreggiante alle falde del monte Azzone, così da dominare come una rocca tutto l’agro sottostante. Tale la tradizione popolare longeva. Se Rocchetta preesistesse, o venisse costruita dai fuggiaschi di “Bactària” non è possibile stabilire con precisione. Il comune di Rocchetta con R. D. 22 gennaio 1863, in conformità della deliberazione del suo consiglio comunale, fu autorizzato ad aggiungere la indicazione “ A Volturno” al proprio nome, per distinguersi da Rocchetta Balbo, Rocchetta Cengio, Rocchetta di Vera, Rocchetta Croce etc.  Lo stemma del Comune porta nel campo un Bove caricato (sul dorso) di una torre merlata, caricata a sua volta da tre torricelle parimenti merlate. continua...

 

 
 
The landscape around Rocchetta al Volturno, from the Meta to the Mainarde mountains and the springs of the Volturno river is a natural scenery of astonishing beauty, partly reminiscent of the valleys of Switzerland, though adding to the natural beauty a rich, important past. The original borough of Rocchetta Alta was almost abandoned after WW2 and a landslide furtherly endangered the constructions, so most of the population now live in Rocchetta Nuopva, down in the plain. .....continua
 
 
CHIESE E CASTELLO

 

Le Chiese :
 
Rocchetta Alta è un centro disabitato, costituito da case addossate l’una all’altra, da stretti vicoli e passaggi di epoca medievale. Surreale e affascinante, questo luogo attrae turisti e curiosi, che non resistono al fascino di una passeggiata nel passato...Assunta...   Sta Maria delle Grotte 

 

...In occasione dei festeggiamenti della Madonna della Grotte si tiene una solenne processione che accompagna la statua della Vergine dalla chiesa parrocchiale di Santa Maria Assunta, collocata a Rocchetta Alta, alla chiesa di Santa Maria delle Grotte, bella chiesa romanica che si trova nell’agro del paese....continua...

 
 
 
Il Castello Battiloro :
Le origini del castello di Rocchetta al Volturno vanno ricercate intorno al XII secolo quando l’abate Marino, di San Vincenzo al Volturno, indusse alcune famiglie provenienti da Atina, sua città natale, a trasferirsi nelle terre di proprietà della Badia, esercitando il cosiddetto “ius incastellandi”.  La scelta dell’Abate di creare un nucleo a Rocchetta Alta, dopo la seconda ondata saracena, era motivata da ragioni di difesa dei territori dell’abbazia, che uscivano da un periodo di grandi violenze e distruzioni.  La costruzione del castello fu contemporanea allo sviluppo urbanistico del  borgo che si sviluppò proprio intorno al maniero.  L’Abbazia di San Vincenzo al Volturno rimase proprietaria del feudo fino alla fine del XIV secolo, periodo in cui la famiglia Caldora si appropriò di molte terre abbaziali.  Antonio Caldora perse la titolarità su Rocchetta in seguito alle lotte angioino - aragonesi del 1442: fu punito da Alfonso I d’Aragona, re di Napoli, per aver tradito la monarchia abbracciando la causa angioina.  Ad Antonio Caldora successe Francesco Pandone, già conte di Venafro, la cui stirpe rimase titolare di Rocchetta sino al 1525.  Numerose famiglie si susseguirono nella titolarità di Rocchetta, ultima delle quali la famiglia Battiloro con Candido che divenne proprietario del maniero di Rocchetta nel 1725.  E proprio a questa famiglia dobbiamo il nome del castello.

 

TRADIZIONI E CULTURA

L'Uomo Cervo :
L'ultimo giorno di Carnevale, in località Castelnuovo al Volturno, è tradizione che un uomo, vestito di pelli e con corna di cervo sulla testa, si rechi in paese distruggendo tutto ciò che trova lungo il cammino, finché viene affrontato dal buon Martino, riconoscibile dal suo cappello conico, che lo immobilizza e lo lega; il "cervo" riesce a liberarsi, ma viene ucciso da un cacciatore che subito dopo gli soffia nell'orecchio facendolo tornare in vita....... 
A Castelnuovo al Volturno, frazione di Rocchetta, si rivive, in occasione del Carnevale, il rito dell’uomo-Cervo. Un uomo coperto da pelli di cervo, con tanto di corna, scende dai monti seminando distruzione e panico. Il cervo viene catturato dal buon Martino (personaggio con il tipico cappello a cono), ma si libera e viene ucciso da un cacciatore. Questi però, gli ridona la vita soffiandogli in un orecchio. Il cervo si riconcilia con i paesani e risale su per i monti dove resterà per un altro lungo anno.
 
 
 
 
 
 
ROCCHETTA A VOLTURNO Il Concorso pianistico nazionale «Città di Rocchetta», giunto alla nona edizione ed «I Concerti dell'Abbazia», riaprono le attività culturali programmate dalla Pro loco Rocchetta per i mesi di luglio ed agosto 2008....continua...
 

L'artiste Moulin est né en 1869 et est meurt en 1960 à Isernia.   Copain d' accadémie de Matisse, en 1896 il a gagné le "Prix de Rome" qui lui a -t- donné par l'Accadémie de France et qui lui a permis d'étudier en Italie. En 1911 il s'est établi à Castelnuovo au Volturno, attiré par les contes charmants d'un jouer de musette du pays, connu à Paris.  Subjugué par la doucer des Mainarde, par ses lumières et ses couleurs, il y est resté jusqu'à la mort.  Ermite genial et à la réputation de savoir beaucoup, Moulin a conduit une existance pauvre et solitaire, en trouvant l'expression la plus correcte de l'équilibre entre art et vie.

 

Les nombreux portraits sur "carta paglia" avaient comme sujets les habitants du lieu et les paysages.  "Je cherche la composition, le moment, l'heure, qui permettent mieux d'éclairer le sentiment d'un sujet.  On considère l'heure comme lumière: passèe l'heure le charme aussi est passé".
 
AMORI DANNATI  :  Da:Sorrisi Pignorati    www.santhers.com

 

  Siamo scaduti in oblìo di cristallo,
ogni primo passo è ferita aperta
al male che ci siamo iinflitti
-Perderci è rancore
fotogrammi bruciati
e incontrarci è scambiarci torti subiti
-In questa guerra di lontananza
su campo di nostalgie
con corazze d'indifferenza
trappola degli anni
-Siamo scaduti all'inferno
e il cielo è miraggio a vederci solitari

mentre l'altro implora

 

 -La parola amore, medaglia
da assegnare a chi prima dimentica
-Ci siamo clonati i cuori in brutta copia
quella bella è stata energia
all'anima gelida,frigorifero ai volti
-Forse è troppo tardi per dimenticare
quasi impossibile farci ponte gli occhi
per scambiarci sotto bandiera bianca
le nostre vite ostaggio
-La poesia la fa solo per gli altri, il dolore
per noi è stata solo trincea
da dove ci siamo sparati
tutta la cattiveria possibile della terra

 

 

 

 

 

 VARIA

 

I Cognomi di Rocchetta al Volturno :
ALBANESE 2 * AMODEI * ANGELONI * APUZZO * BARILONE 8 * BARRICELLI * BASTONE 3 * BATTISTA * BOFFA * BUGLIONE * CAMPELLONE 2 * CANASTRO * CAPPELLO 2 * CARRACILLO * CASBARRO 7 * CASTRATARO 2 * CENTRACCHIO 15 * CERVINO * CICCONE 12 * CIMINO * COCOZZA 3 * COIA 7 * COLILLI * COSTANTINI * COZZONE 7 * D'AGOSTINO 3 * D'ANDREA * D'ANTONIO * D'EGIDIO 2 * DE CARO * DE FILIPPIS * DE IULIIS 3 * DE LUCA 2 * DI CARLO * DI CICCO * DI COSIMO * DI CRISTOFANO 3 * DI FIORE 2 * DI IANNI 2 * DI LOLLO * DI LUIA * DI PAOLO 10 * DI PLACIDO * DI SANDRO * DI SILVESTRO 12 * DONNINI * FATTORE * FERRARO * FORESTA * FRATTARUOLO 3 * FUOCO * GAMBARDELLA * GAROFALO * GIANCOLA * GIANNINI 13 * GIANNONI * GORELLA * GRAVINA * GUATIERI * GUIDONI * GUZZO 2 * IACCARINO * IALONGO * IANNETTA * IANNITELLI * IANNOTTA 2 * IONATA * IULIANI * IZZI 5 * LAMPINI * LELLA * LEVA 2 * LIGUORI * LOMBARDI GIANNINI 2 * LOTITO * LUPU * MANCINI 13 * MANCONE * MARTINO 9 * MASELLI * MAZZOCCO * MILITI * MINISCALCO 9 * MISIANO * MOTTA * NARDELLI 2 * NATALINO * NERI 13 * NOTARDONATO 2 * NUCCI 2 * PADULA 2 * PAGLIAROLI 2 * PALIFERRO 3 * PENTA * PERI * PETROCELLI 5 * PEZZOTTA * PONTARELLI 61 * PORCELLI * RADDI * REGINE * RENZULLO * RINCON * ROSATI * RUFO 20 * SALTARELLI ANGELONI * SANTILLI * SANTUCCI * SAVELLI * SILVESTRI * SIRAVO * SOTGIU * TAMAGNINI * TERRIACA * TOMASONE * TOMASSONE 10 * TOTI * TRABUCCO * VARONE * VENDITTI * VESSELLA 2 * VIGNATI * VILLANI * ZARLI * ZUCCARELLO

 

Altre informazioni su Rocchetta al Volturno

 

 
 

 

 

 
 
 
 
Ristoranti a Rocchetta al Volturno e vicinanze
 
Agriturismo Costantini  via Provinciale, 1  =  Rocchetta al Volturno  tel.  0865 955056.
Ristorante Terra Nostra  via Fonte la Villa   =  Scapoli tel. 0865954135
Ristorante La Zampogna  loc. vicenne, 2   =   Scapoli  tel. 0865952134
Ristorante  Lanterna sul Lago Via Circumlago,  7  = Castel  San Vincenzo 0865951448.
Ristorante La Tiana Via Napoli Cerasuolo  =   Filignano  tel  0865922100
Taverna Marilungo  viale Forme,46  =  Pizzone tel 0865 952020
Ristorante L'Incontro  via Aldo Moro  =  Cerro al Volturno tel.0865 953602
Ristorante Volturno via fonticelle,12 =  Colli a Volturno tel 0865 955215
Ristorante  La Canonica  www.lacanonica.it   Colli a Volturno tel. 0865957367
Ristorante  La Falconara loc. Castiglioni   =  Colli a Volturno tel 0865 955377.
Ristorante La Pergola via Nazionale  =  Colli a Volturno tel 0865 955338
Pizzeria Lo Scoiattolo Via Nazionale  =   Colli a Volturno tel 0865 957421